Crea sito

Archive for dicembre, 2011

Festa in Giappone: una volta all’anno si venera un pene gigante

Festa in Giappone: una volta all’anno si venera un pene gigante

Kawasaki – Giappone

Nella città di Kawasaki in Giappone si celebra ogni anno la festa del”Kanamara Matsuri”. L’origine di questo evento che vede decine di persone venerare per le strade della città un enorme fallo ha un’origine antichissima che risale all’epoca Edo (1603-1867).

Di questa particolarissima festane parla la community di internauti ‘We Love Tokyo’ che ci aiuta a capire meglio di cosa si tratta. Tutto comincia molto tempo fa con una leggenda che sembra quasi una favola.

La leggenda racconta che “vi era una ragazza posseduta da un demone, che si era infilato nella sua vagina. Esso mordeva il pene dei giovani che provavano a possederla, castrandoli. Ma un bel giorno un fabbro ebbe un’idea: costruì un grosso fallo d’acciaio, con cui penetrò la giovane, riuscendo finalmente a sconfiggere lo spirito maligno. A ricordo di questa impresa fu costruito un tempio shintoista, in cui era venerato proprio il fallo di metallo”.

“Il tempio in questione – spiega ancora ‘We Love Tokyo’ – è lo Wakamiya Hachimangu di Kawasaki, meglio conosciuto come ‘Kanamara Jinjya’. Qui, ogni primavera, viene celebrato il festival detto “Kanamara Matsuri”, la cui data varia di anno in anno”. La cadenza della festa è variabile un po’ come accade da noi per la Pasqua. Di solito il “Kanamara Matsuri” capita di domenica.

“Il Matsuri – continua la community – ha le sue radici nell’epoca Edo”. In questo momento storico le “prostitute usavano recarsi al tempio per pregare sia per l’incremento dei loro guadagni, sia per prevenire le malattie veneree come la sifilide, che all’epoca era molto temuta. Oggi il principale motivo del festival è pregare per il concepimento di un figlio, mentre la preoccupazione per la sifilide è stata sostituita da quella per l’Aids”.

La festa è molto particolare. Racconta ancora il blog in questione: “La festività diventa anche spunto per campagne di prevenzione e raccolta fondi. L’evento attrae molta gente: giovani, vecchi e bambinisi ritrovano in piazza intorno a un fallo gigante. Le strade gremite sono contornate da bancarelle, che vendono ogni tipo di oggetto, dolciumi e cibarie a forma fallica. Vi è anche una moltitudine di travestiti, gay e lesbiche che partecipano con gran divertimento. Alcuni ricavano dei peni da daikon e carote, che verranno poi venduti all’asta durante il festival”.

“Il culmine della festa però, – conclude ‘We Love Tokyo’ – viene raggiunto quando parte la processione, presieduta da un prete shintoista, di cui è protagonista – manco a dirlo – un grosso pene nero, che viene trasportato in giro per le strade della città sopra a un baldacchino (omikoshi). Naturalmente i festeggiamenti proseguono per tutto il giorno, con danze, canti e cibo”.

573a

La fine del mondo tra 24 ore. L’Universo sarà risucchiato dal buco nero del CERN

La fine del mondo tra 24 ore. L’Universo sarà risucchiato dal buco nero del CERN

Ormai tutto il mondo sa dell’esperimento iniziato ieri al Cern di Ginevra, cioè, detto in parole povere, di far scontrare particelle ad alta velocità per simulare il Big Bang.
Da oggi è entrata in circolazione un’immagine, la seguente:
 
 
Immagino lo spavento che avrete avuto guardandola, per questo voglio tranquillizarvi riportando qui un articolo preso sul sito di Focus.it
 
 
Tranquilli, il mondo non finisce il 10 settembre.
 
10 settembre, ore 9. Forse 9:30. Da qualche parte nel sottosuolo tra Svizzera e Francia qualcuno tirerà un grilletto e iniezierà a sparare protoni. (Raymond Zreick, 9 settembre 2008) 

Bella immagine, il “grilletto”, ma è appunto solamente un’immagine: non ci sono grilletti né interruttori (non in quel senso, almeno), ma cervelli. Quelli organici, umani, sono… migliaia! Scienziati, tecnici, assistenti, operai e tanti altri, tra quelli che si trovano al Cern proprio adesso e quelli che si sono succeduti nei 14 anni necessari alla costruzione dell’Lhc, il più grande acceleratore di particelle al mondo. E sono migliaia anche i cervelli al silicio messi insieme per l’occasione a formare un’entità digitale unica e di proporzioni gigantesche, il Grid, che deve monitorare, registrare, controllare, misurare, calibrare, calcolare…

 
LHC, LARGE HADRON COLLIDER
L’hanno definito “la più potente e complessa macchina del mondo”: una serie di anelli per una lunghezza complessiva di 27 km a 100 metri di profondità. Terminati con successo tutti i test di agosto, il 10 settembre 2008 inizieranno a partire protoni che, accelerati da una serie di circa 2.000 magneti detti super conduttivi, arriveranno a percorrere il circuito a energia e velocità altissime. E inizieranno a scontrarsi: sono previste 800 milioni di collisioni al secondo, si legge sui documenti dell’Infn, il nostro Istituto nazionale di fisica nucleare, che coordina i 600 fisici italiani che lavorano all’Lhc. Da questo caos, che in qualche punto del circuito dovrebbe somigliare in qualche modo all’universo nei primi istanti della sua formazione, gli scienziati si aspettano di capire qual è l’origine della massa, ossia di quella proprietà della materia che ci permette di esistere.
 
ALL’ORIGINE DELLA MATERIA E ALTRE MERAVIGLIE
La ragione principale dei 5 miliardi di euro spesi nella costruzione dell’Lhc è il bosone di Higgs: una ipotetica particella elementare, l’unica a non essere ancora stata osservata, prevista dal modello standard della fisica delle particelle. Si ritiene che sia quella che dà massa (“corpo”) alle altre particelle e, in definitiva, alla materia, ed è per questo che qualcuno l’ha chiamata la particella di Dio. Osservarla e studiarla significherebbe capire la fisica dell’universo come mai prima d’ora e forse anche mettere le parole “fine” alla ricerca di una teoria del tutto e “inizio” a una nuova stagione di scoperte scientifiche rivoluzionarie. La certezza della sua esistenza verrà appunto dall’Lhc, insieme a una mole di informazioni su altre “cosucce” quali la asimmetria tra materia e antimateria, i gluoni, il plasma di quark…
 
MISTERI DELLA RAGIONE
Lavorare a tutto questo significa mettere in moto fiumi di denaro, idee innovative, persone… ed essere sempre sotto i riflettori della scienza, della politica e dell’opinione pubblica. Un’occasione d’oro per i signori Wagner (avvocato) e Sancho (chimico? biologo? non si sa) che hanno portato il Cern e l’Lhc davanti alla Corte federale di Honolulu con l’accusa, in soldoni, di colpevole e criminale leggerezza: secondo i due, l’Lhc avrebbe infatti potuto provocare la formazione di mini buchi neri capaci di inghiottirsi l’acceleratore stesso, la Svizzera e, con il tempo, la Terra intera. Avevano già mosso la stessa accusa all’impianto americano di Brookhaven nel 1999 (senza tirare in ballo la Svizzera, immagino) ottenendo infine lo stesso risultato: inconsistenza scientifica delle argomentazioni. Una trama, insomma, degna di classici della fantascienza come Terra (per citarne uno per tutti), di David Brin, ma senza il fascino dell’originalità, visto che il romanzo risale al 1990. Purtroppo, nel tempo di Internet è facile trovare ingenui o burloni o complottisti pronti a fare da cassa di risonanza alle idee più bislacche, e infatti così è successo, come dimostrano centinaia di “si salvi chi può” sul Web in questi mesi. Misteri della ragione! Non basterebbero 10 Lhc per indagare le particelle online nell’Universo Internet!
 
PERCHÉ NON HO PAURA
Sul Web, però, c’è anche chi ha cavalcato il terrore del buco nero per riderci un po’ sopra, come Lorenzo Masetti, autore dello splendido tarocco dell’home page di Repubblica.it, o come Irene80, che nel forum “Cern 10 settembre, fine del mondo o inizio di un nuovo?” di Html.it si inventa il giochino del gruviera… (vedi la foto). Accanto a commenti come questi: «se si crea un buco nero, disdico ogni impegno e mi prendo una vacanza» (Ready), «magari chennesò il 10 settembre creano un bel bucone nero che risucchia solo gli iphone» (Mame), «il vero buco nero non si può fare neanche con un acceleratore grande come la Terra, figurati se riescono a farlo con quel coso là». Perle che fanno bene allo spirito e alla ricerca, ma io, onestamente, non ne avrei avuto bisogno: il 10 mi scade la rata del mutuo. Figuriamoci se la mia banca avrebbe accettato la fine del mondo prima di incassarla.
 
Inoltre date un’occhiata qui.
 

       

Scopri il tuo carattere con l’Oroscopo Personalizzato del CICAP!(clikka sul link in fondo)

Scopri il tuo carattere
con l’Oroscopo Personalizzato del CICAP!

 
Nome:
Data di nascita: / /
Ora di nascita: :
Località:
 

Questa sezione è a cura del CICAP Piemonte

http://www.bellinzona.org/astrologia/oroscopo-personalizzato.php

DALLA PARTE DELLE DONNE

DALLA PARTE DELLE DONNE

IL CUORE DI UNA DONNA E’ COME IL CIRCO : C’è sempre posto per un buffone in più…

COSA SI DEVE DARE AD UN UOMO CHE PENSA DI AVERE TUTTO? Una donna per spiegargli come funziona!

PERCHE’ LE VEDOVE NERE AMMAZZANO IL MASCHIO DOPO L’ACCOPPIAMENTO? Per non sentirlo russare.

PERCHE’ GLI UOMINI VOGLIONO SPOSARE UNA RAGAZZA ANCORA VERGINE? Perché non sopportano le critiche.

QUAL E’ L’UOMO PIU’ INTERESSANTE IN ITALIA? Il turista

PERCHE’ DIO HA CREATO L’UOMO? Perché I vibratori non tagliano l’erba.

COS’HANNO IN COMUNE IL CLITORIDE, GLI ANNIVERSARI ED IL WATER? Che gli uomini non ci azzeccano mai!

PERCHE’ MOLTE DONNE FINGONO L’ORGASMO? Perchè molti uomini fingono nei preliminari

PERCHE’ SOLO IL 10% DEGLI UOMINI VA IN PARADISO? Perché se ci andassero tutti sarebbe l’inferno!

QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA GLI UOMINI ED I MAIALI? I maiali non diventano uomini quando hanno bevuto

QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA UN UOMO ED UN PAPPAGALLO? Ad un pappagallo puoi insegnare a parlare a modo.

COS’E’ CHE LE DONNE ODIANO DI PIU’ QUANDO STANNO FACENDO SESSO DI BUONA QUALITA’? “Cara, sono rientrato!”

PERCHE’ GLI UOMINI A LETTO SONO COME IL CIBO SCALDATO NEL MICROONDE? 30 secondi ed è tutto fatto!

QUAL E’ LA MALATTIA CHE PARALIZZA LE DONNE DALLA CINTOLA IN GIU’? Il matrimonio

COSA E’ SUCCESSO A QUELLA DONNA CHE E’ RIUSCITA A CAPIRE GLI UOMINI? E’ morta dalle risate e non ha avuto il tempo di raccontarlo a nessuno.

PERCHE’ GLI UOMINI HANNO LA COSCIENZA PULITA ? Perché non la usano mai.

COSA SUCCEDE AD UN UOMO QUANDO INGOIA UNA MOSCA VIVA? Si ritrova con più neuroni attivi nello stomaco che nel cervello!!!

PERCHE’ DIO HA CREATO PRIMA L’UOMO E POI LA DONNA? Perchè gli esperimenti si fanno prima con gli animali e poi con gli umani!!!

PERCHE’ AGLI UOMINI PIACCIONO LE DONNE INTELLIGENTI? Perché gli opposti si attraggono!

QUAL E’ IL LIBRO PIU’ SOTTILE DEL MONDO? ‘Tutto ciò che gli uomini sanno sulle donne’

QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA GLI UOMINI E LA FRUTTA? La frutta prima o poi matura.

PERCHE’ LE PILE SONO MEGLIO DEGLI UOMINI? Perché le pile perlomeno un lato positivo ce l’hanno.

IN COSA SI SOMIGLIANO GLI UOMINI E LE LUMACHE? Entrambi si trascinano, hanno le corna e credono che la casa sia loro!!!

PERCHE’ UN UOMO NON PUO’ AVERE UN BUON CARATTERE ED ESSERE INTELLIGENTE ALLO STESSO TEMPO? Perché sennò sarebbe una donna!!!!

COSA DISSE DIO DOPO AVER CREATO L’UOMO? Posso fare di meglio.

PERCHE’ SONO NECESSARI MILIONI DI SPERMATOZOI PER FECONDARE UN SOLO OVULO? Perché gli spermatozoi sono maschi e non si fermerebbero mai a chiedere informazioni sulla strada giusta.

QUAND’É CHE UN UOMO PERDE IL 90% DELLA SUA INTELLIGENZA? Quando diventa vedovo

E QUAND’É CHE PERDE IL RESTANTE 10%? Quando muore il cane…

 

Olanda: aeroporto Amsterdam, detector che trapassa indumenti

Olanda: aeroporto Amsterdam, detector che trapassa indumenti

L’AJA, 15 MAG – L’aeroporto di Amsterdam-Schipol utilizza da oggi il nuovo metal detector che riesce a scrutare attraverso i vestiti . La nuova macchina che permetterà di individuare con più facilità armi, droga e denaro in eccesso. Per proteggere la privacy dei viaggiatori le immagini sono inviate ed esaminate in un locale privato.
I passeggeri sono informati e possono per ora scegliere tra il nuovo controllo, molto più rapido, e quello fatto tramite il vecchio sistema

Australia: polizia autorizza lavaggio auto in topless

Australia: polizia autorizza lavaggio auto in topless

SYDNEY, 17 MAG – Un servizio di lavaggio auto operato da ragazze in topless, a Brisbane in Australia, ha ottenuto il nulla osta delle autorità.
Non viola la legge, ne’ le norme di restrizione sull’uso di acqua imposte dalla siccità . L’imprenditore Warren Armstrong ha aperto il servizio ‘Bubbles and Babes’, che offre per la somma di 35euro un lavaggio auto eseguito da una ragazza in topless, oppure uno da 60euro eseguito da una completamente nuda, combinato con un piccolo spettacolo porno dal vivo

India: si blocca locomotiva, passeggeri costretti a spingere

India: si blocca locomotiva, passeggeri costretti a spingere

NEW DELHI, 17 MAG – Cento passeggeri di un treno che si era fermato sono stati costretti a spingere per rimettere in moto la locomotiva . E’ accaduto nel Bihar, lo Stato nordorientale indiano. Un passeggero, per motivi sconosciuti, ha tirato il freno di emergenza che ha bloccato il treno. Invece di aspettare dalle 4 alle 5 ore un nuovo locomotore i passeggeri hanno scelto di spingere il treno fino al successivo ponte aereo di elettricità, dal quale prendere la corrente necessaria

Ex prostituta affitta marciapiede a 240 euro giorno

Ex prostituta affitta marciapiede a 240 euro giorno

TORINO, 18 MAG – Una rendita da 240 euro al giorno, ottenuta dai pagamenti di tre prostitute rumene, cui aveva ‘affittato’ il suo posto di lavoro . E’ quanto guadagnavano un operaio di Poirino e la sua compagna albanese, che da prostituta si era trasformata in sfruttatrice. Li hanno arrestati i carabinieri di Villastellone (Torino), dopo sei mesi di indagini. Sono entrambi accusati di sfruttamento della prostituzione. Secondo i carabinieri, a riscuotere il denaro era l’operaio.

A 76 anni finisce sotto il treno, illesa

A 76 anni finisce sotto il treno, illesa

ATENE, 19 MAG- Una donna di 76 anni cade sul binario mentre arriva il treno e ne esce illesa appiattendosi sulle traversine . E’ accaduto in Grecia. La donna ha spiegato alla polizia di essersi istintivamente stesa tra le rotaie, rendendosi conto che non avrebbe avuto il tempo di alzarsi e allontanarsi prima dell’arrivo del convoglio, sulla linea Corinto-Pirgo. Il macchinista, vedendola, ha azionato la rapida, ma cio’ non e’ bastato a impedire che il treno le passasse sopra.

Mostra sulla cacca allestita in un’ex chiesa

Mostra sulla cacca allestita in un’ex chiesa

RAVENNA, 19 MAGGIO – Mostra insolita a Ravenna, quella sulla cacca, allestita in un’ex chiesa . E in città nasce e sfuma la polemica. La rassegna ha scatenato le proteste di ambienti cattolici per il luogo scelto: l’ex chiesa di S. Domenico non più abilitata al culto ma patrimonio della Curia concesso al Comune. La querelle e’ stata chiusa da una telefonata tra sindaco e Curia. La mostra tratta con descrizioni scientifiche e linguaggio divertente di una potenziale “materia prima”.

Go to Top