Crea sito

Archive for febbraio 14, 2012

Pillola del giorno dopo, uso cresce del 4%

 

 

Pillola del giorno dopo

Pillola del giorno dopo

 

  • Il Preservativo è ancora un tabù per le giovani
  • La pillola del giorno dopoRegalo di Natale in Inghilterra, gratis la pillola del giorno dopo

Milano – «Dopo 2 anni di diminuzione nell’utilizzo della pillola del giorno dopo, abbiamo assistito per il 2011 ad un incremento del 4%. Parliamo di oltre 357 mila pillole utilizzate, di cui più del 50% nelle ragazze che hanno meno di 20 anni. Significa 180 mila adolescenti che l’hanno utilizzata». A dirlo è Alessandra Graziottin, direttore del centro di ginecologia dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano, a margine di un incontro per presentare il “Patentino del sesso sicuro”.

Il dato, per l’esperta, è «inquietante», anche perché i dati del Ministero della Salute forniti dalla campagna “Scegli Tu” dei ginecologi Sigo (Società italiana di ginecologia e ostetricia) parlano di 9.817 teenager italiane che, nel 2009, sono diventate mamme. Oltre alle 180 mila ragazzine che scelgono la pillola del giorno dopo «ce ne sono più di un migliaio che porta avanti la gravidanza, con un’età media intorno ai 15 anni, ma abbiamo anche ragazzine di 12».

IL SECOLO XIX

Usa, la campagna choc anti obesità

 

 

Una delle immagini della campagna di Strong4life

Una delle immagini della campagna di Strong4life

Roma – «Ha gli occhi e il sorriso del padre e probabilmente anche il suo diabete». È uno degli slogan che appaiono nella campagna di Strong4life, movimento creato dal Children’s Healthcare di Atlanta che accompagna la foto in bianco e nero di un bambino grasso, triste e strizzato in un golf. Oltre a questa foto ce ne sono altre dello stesso tenore, come quella che recita: «i bambini paffuti potrebbero non soppravvivere ai loro genitori», poi ci sono spot per la tv e video su Internet. L’iniziativa ha raccolto una pioggia di critiche e se ne sono occupati anche la Bbc ed il Washingotn Post ma lo stop più autorevole è arrivato da Alan Guttmacher, del National Institutes of Health, per il quale l’iniziativa «comporta un forte rischio di stigma».

Nelle intenzioni degli ideatori della campagna di Strong4life c’era la volontà di intervenire in maniera decisa su questo fenomeno sul quale è molto impegnata anche la first lady, Michelle Obama, fautrice di orti casalinghi e sessioni di attività fisica alla Casa Bianca.

Occorre sapere che l’obesità infantile, «stando alle ultime statistiche pubblicate – precisa Liuzzi – non è più in aumento sia negli Usa che in Italia e anzi si è stabilizzata già da qualche anno».

IL SECOLO XIX

Bambina di quattro anni alla polizia: “Mia mamma si fa le canne di continuo”

13 FEBBRAIO 2012

I bambini sono sinceri e dicono la verità quando glie lo si chiede. Se non bastasse la volontà di non essere un cattivo esempio (che peraltro ci si aspetterebbe da ogni genitore), anche questo dovrebbe essere un buon motivo per evitare di fare cose che non si dovrebbero fare di fronte ai propri figli.

Kaitlyn H. Campbell, una ventenne di Grand Forks, nel Nord Dakota, stava viaggiando in auto con le sue due figlie (una di 4 e una di 1 anno) ed un’amica, quando è stata fermata dalla polizia perché aveva degli oggetti caricati che secondo l’agente ostruivano la visuale posteriore.

kaitlyncampbell_thumb[3]

Dopo una una rapida occhiata all’interno dell’auto, l’agente ha notato una pipa sui sedili posteriori, vicino alle bambine, ed ha chiesto di chi fosse quella pipa. La bambina più grande ha risposto prontamente “Della mamma. La mamma fuma sempre erba”. L’agente ha chiesto alla Campbell se fosse vero, e la ragazza non ha potuto fare a meno di ammettere che era così, confessando anche il possesso di marijuana.

La giovane è stata arrestata, e le due figlie sono state affidante ai nonni. La bambina è stata elencata come testimone dell’accusa, ma non è sicuro che il giudice ne autorizzi la presenza al processo.

http://notizie.delmondo.info/

“MEZZO UOMO E MEZZA PECORA”: NIGERIA, NASCE UNA STRANA CREATURA

BY

MONDOCURIOSO
 – 13 FEBBRAIO 2012

SOKOTO (NIGERIA) – Gli abitanti della piccola cittadina di Sokoto, in Nigeria, sono rimasti sconvolti dopo aver visto una pecora dare alla luce una strana creaura, dall’aspetto a metà tra un ovino e un essere umano. La nascita risale allo scorso 22 gennaio, ma soltanto adesso è stata resa pubblica la fotografia dell’animale, nato nella clinica veterinaria Fakon Idi. La creatura “mezzo uomo e mezza pecora” ha suscitato indignazione nella popolazione che si è recata alla clinica, chiedendo di vedere il padrone dell’animale. Secondo gli abitanti di Sokoto, la mostruosa creatura sarebbe frutto di bestialità o stregoneria. Soltanto l’intervento della Protezione Civile nigeriana ha permesso di disperdere la folla. Non si tratta del primo caso del genere, infatti qualche mese fa in Turchia naque un agnello con il volto dai tratti umani. L’animale scatenò l’ira della gente, ma morì dopo pochi giorni e venne subito macellato, ritenuto una creatura del demonio. I medici che hanno visitato la creatura sono ancora dubbiosi sulle motivazioni del suo aspetto, la loro ipotesi è che sia dovuto ai problemi accusati dalla pecora durante il parto

BOTTE ALLA FIDANZATA “PLAYMATE”: IN MANETTE IL FIGLIO DI HEFNER -FOTO/VIDEO

 

Claire Sinclair in un video di Playboy

 

Martedì 14 Febbraio 2012 – 11:57

LOS ANGELES – Il figlio 21enne del creatore della rivista Playboy Hugh Hefner, Marston, è stato arrestato con l’accusa di violenze domestiche sulla fidanzata, la coniglietta 20enne Claire Sinclair. Marston, come riportano i registri carcerari, è stato rilasciato a seguito del pagamento di una cauzione di 20mila dollari. Il giovane è stato arrestato a Pasadena, nell’appartamento in cui vive con la ragazza, e la polizia ha riferito che la donna aveva ferite lievi. Il giornale Pasadena Star-News riferisce che la Sinclaire ha richiesto per Hefner un’ordinanza restrittiva di emergenza. La ragazza è stata la ‘Playmate’ dell’anno per il 2011. Non è chiaro se Marston Hefner abbia ingaggiato un legale.

http://www.leggo.it/

Jennifer Lopez totalmente nuda per lanciare il suo nuovo profumo/Foto

ROMA – Totalmente nuda, in un cerchio dorato, per il lancio del suo nuovo profumo, Glowing. Jennifer Lopez decide di pubblicizzare così la nuova fragranza, a 10 anni dal lancio della sua prima creazione, Glow. L’immagine, abbondantemente fotoritoccata, di certo attirerà l’attenzione del pubblico. Un ulteriore esempio delle “capacità imprenditoriali” della cantante/attrice di origine latina.

Domenica 12 Febbraio 2012 – 13:24    Ultimo aggiornamento: 13:27
Il Messaggero

San Valentino, 5 parole per dire “ti amo”

Stefania Mordeglia

 

 

L’attrice Giorgia Würth

L’attrice Giorgia Würth

Savona – Cinque parole per dire “Ti amo”, tante quante sono le lettere della frase più bella al mondo. Cinque parole che al vincitore del gioco “Il messaggio d’amore” faranno conquistare una cena romantica per due la sera di San Valentino. Per premiare i nostri lettori nel giorno della festa degli innamorati abbiamo ideato un concorso, aperto a tutti, perché l’amore non ha età e non ha confini. E per giudicare qual è il messaggio più bello abbiamo chiamato l’attrice Giorgia Würth, di Varazze, una delle interpreti più spiritose della prima commedia italiana girata in tridimensionale da venerdì al cinema, “Com’è bello far l’amore”. Una donna bella, sensuale, desideratissima, un’attrice che ha avuto già diversi ruoli in film importanti che hanno per tema l’amore.

Partecipare al gioco è facile. Basta seguire poche, semplici regole. Innanzitutto la lunghezza del testo, che deve essere assolutamente di cinque parole. Poi le forme per inviarlo, che sono due: all’e-mail [email protected], specificando nell’oggetto “San Valentino”. Il messaggio d’amore può anche essere inviato come commento all’articolo, pubblicato sul sito del quotidiano: www.ilsecoloxix.it. In entrambi i casi i lettori dovranno firmare il messaggio e indicare un numero di telefono. Il numero ci servirà per contattare il vincitore e dargli la bella notizia. Terza ed ultima regola: il messaggio va spedito da oggi ed entro le ore 16 di lunedì 13 febbraio.

I messaggi più belli inviati dai lettori saranno pubblicati su Il Secolo XIXmartedì 14, giorno di San Valentino. Il premio in palio per chi vincerà il concorso “Il messaggio d’amore” è una cena romantica per due in un ristorante della zona offerta da Il Secolo XIX per festeggiare San Valentino.

Poche, semplici regole e una grande ispirazione. Pochi minuti per partecipare a un gioco dedicato all’amore in un giorno in cui vengono spediti dagli innamorati di tutto il mondo fiumi di Sms, fatte miliardi di telefonate, e poi regali, fiori, cioccolatini. San Valentino viene festeggiato dal 496, quando papa Gelasio I dedicò la giornata al martire cristiano, San Valentino da Terni, “cancellando” la precedente festa pagana dei lupercalia, riti propiziatori per la fertilità. Lo scambio di messaggio fra innamorati risale invece al Medioevo, probabilmente fa capo al circolo dello scrittore inglese Geoffrey Chaucer.

“Ti amo”, “Je t’aime, “I love you”, “Ich liebe Dich”, “Te quiero”. Le lingue sono tante, ma il contenuto è lo stesso. Perché l’amore non ha confini e non ha età. E i nostri lettori ce lo dimostreranno inviandoci i loro messaggi via internet. E a scegliere qual è il messaggio più bello, più significativo, più profondo, sarà una donna sensualissima, l’attrice Giorgia Würth, 32 anni di Varazze, padre assicuratore e madre dottoressa, ma da tempo “volata” fuori dalla sua Liguria per seguire la carriera. Una carriera costellata di successi. Dopo essersi laureata in Scienza della comunicazione, frequentando anche corsi di canto e recitazione, Giorgia ha lavorato come “signorina buonasera” per cinque anni su Rai Tre, dedicandosi poi al teatro e al cinema.

Fra i suoi ruoli principali, ha partecipato su Rai Uno alla miniserie “Il bene e il male” e alla sesta stagione di “Un medico in famiglia”. È stata inoltre tra le protagoniste di “Ex”, ha interpretato il ruolo di “Ilona Staller” nella miniserie televisiva “Moana”, regia di Alfredo Peyretti, in onda su Sky Cinema 1. Due anni fa è uscito in libreria il suo esordio letterario, il romanzo “Tutta da rifare”, che ha avuto un grande successo. È stata nel cast dei film di Fausto Brizzi, “Maschi contro femmine” e “Femmine contro maschi”.

Oltre ad essere sul grande schermo da venerdì con il film in 3D “Com’è bello far l’amore” conClaudia Gerini, Giorgia Würth conduce su “Cielo”, su Sky, il programma “Voglio vivere così”. «Per me l’amore è ciò che più avvicina l’uomo al concetto di felicità» dichiara l’attrice, che viene spesso nella sua adorata Liguria. Toccherà a lei decidere quale sarà il più bello fra i messaggi inviati dai lettori de Il Secolo XIX.

IL SECOLO XIX

CREPE AL FINESTRINO, PANICO SUL VOLO BOLOGNA-AMSTERDAM: “SFIORATE LE ALPI

 

 

Martedì 14 Febbraio 2012 – 10:59

BOLOGNA – Atterraggio d’emergenza ieri a Francoforte per il volo Bologna-Amsterdam della Klm partito dal capoluogo emiliano alle 7.10. Lo riferisce la cronaca cittadina del Resto del Carlino, spiegando che un finestrino crepato in cabina di pilotaggio ha fatto scendere la temperatura e la quota del velivolo, un Fokker 70. 
Dopo un passaggio radente sulle Alpi, il volo 1582 è atterrato nell’aeroporto tedesco, dove si erano già schierati per sicurezza i mezzi di soccorso. I passeggeri, in gran parte emiliani, hanno atteso alcune ore prima di poter riprendere il viaggio verso l’Olanda. «La temperatura era bassa e l’aria condizionata era al massimo – ha raccontato uno degli ottanta passeggeri al quotidiano – Non capivamo cosa stesse succedendo e perchè fosse così freddo. Poi siamo scesi di quota all’improvviso, e ci siamo trovati radenti le Alpi». 
Sono scese le maschere dell’ ossigeno e le hostess hanno spiegato il problema: «È stato il panico totale, c’era il caos, abbiamo temuto per la nostra vita». L’arrivo a Francoforte – ha aggiunto il passeggero – è stato poi complicato da un allarme terrorismo che ha portato alla chiusura per precauzione di due terminal dell’aeroporto.

 

http://www.leggo.it/

Tette naturali da record: ”Ho la nona, continua a crescere”

Questa donna inglese, già nel 2007 vinse il premio di seno naturale più grande del Regno Unito con una taglia 30J, equivalente ad una nona italiana.

Ma il petto di Rachel Aldana, ora ventiquattrenne, continua a crescere a dismisura, ed è arrivata a superare la decima chiedendo dei reggiseni su misura.
La ragazza, intervistata dal alcuni notiziari londinesi, ha rivelato che vede il suo come un grosso problema ed ha paura di avere problemi nel futuro, visto che si vede costretta a portare un peso davanti che va sempre ad aumentare.
Secondo quanto rivelato dal GWC, però, Rachel è soltanto la seconda donna del Regno Unito con il seno naturale più grande, e non la prima al mondo come tutti credono.
Pubblicato il 14.2.12
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

Uomo morto per ”combustione spontanea”

Dopo circa due anni di indagini e approfondimenti, il caso diMichael Faherty, 76 anni, morto nel dicembre del 2010 in casa sua a causa di un incendio, ha finalmente trovato una risposta.

Il medico legale Ciaran McLoughlin, infatti, che ha seguito il caso fin dall’inizio, non ha trovato alternativa; l’uomo sarebbe morto per combustione spontanea.
I resti del signor Faherty sono minimi e carbonizzati ed in casa non è presente altro materiale bruciato se non lui stesso. A questo, il dottor McLoughlin ha dato un’ultima risposta alla stampa di grande impatto: “Il signor Michael, è morto di autocombustione”.
Pubblicato il 14.2.12
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

Go to Top