Crea sito

Archive for febbraio 16, 2012

L’Italia sotto la neve: la spettacolare foto dal satellite

ROMA – Il satellite dell’ESA Envisat ha catturato alcune spettacolari immagini dell’Italia dopo le forti nevicate degli scorsi giorni. Questa immagine è stata presa dallo strumento MERIS di Envisat alle 10:30 CET del 13 febbraio 2012.

Imbiancata. In pratica tutto il nord ed il centro sono coperti di neve, compresa la valle del Po. Di solito, è normale in inverno vedere la neve sulle zone settentrionali e sull’area alpina, ma la scorsa settimana regioni come la Toscana ed il Lazio, anche meridionale, hanno dovuto vedersela con forti nevicate che hanno causato notevoli disagi.

GUARDA LA FOTO

Martedì 14 Febbraio 2012 – 13:37    Ultimo aggiornamento: 13:4
Il Messaggero

Inseguimento a Molassana finisce in incidente

Via Piacenza dove si è verificato l’incidente

Genova- Movimentato episodio questa notte aMolassana, in via Piacenza. Da quanto si apprende, verso le tre, un’auto con a bordo alcuni ragazzi, che non si era fermata a un posto di blocco dei carabinieri ed era inseguita da un mezzo della forze dell’ordine, è andata a schiantarsi contro una vettura della guardia medica in sosta, probabilmente in doppia fila.

A bordo del mezzo c’era l’autista in attesa di un medico chiamato in visita domiciliare. Ed è stato proprio l’uomo ad avere la peggio. Nell’impatto ha riportato un trauma cranico e un trauma addominale, ma non è in pericolo di vita. Altri due i feriti che hanno riportato però solo alcune contusioni. Sulla dinamica dell’incidente indaga la polizia municipale.

IL SECOLO XIX

RISSA PER SOLDI, LA FABIANI IN OSPEDALE. IL GESTORE: “BOTTE DAL SUO COMPAGNO”

 

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 14:53

LEGNAGO (VERONA) – «La vera vittima di questa storia sono io». A tuonare è Antonio Patti, coinvolto venerdì 10 febbraio in una lite con la soubrette Alessia Fabiani e il suo fidanzato Fabrizio Cherubini. La colluttazione sarebbe avvenuta nei pressi della sala giochi “Royal Slot” di Legnago, gestita dalla figlia di Patti e dove la Fabiani era stata invitata per il battesimo d’apertura.  Secondo la prima versione dei fatti, ci sarebbero stati dei problemi sul pagamento del cachet e la discussione sarebbe degenerata subito in una rissa. 
La Fabiani ne uscì con una ferita al polso e una lussazione al collo, mentre Cherubini soltanto com una ferita alla mano. Ma oggi esce fuori una seconda versione, quella di Antonio Patti, che sostiene di essere stato malmenato dal fidanzato della showgirl: «Ho il naso rotto e sono ferito alla mandibola e al labbro. Cherubini mi ha sferrato 3-4 pugni senza che io me l’aspettassi». «La somma pattuita – continua Patti – era di 1.500 euro più viaggio e pernottamento e non di 5.500, come sostenevano loro». 
I problemi iniziano all’ora di cena, quando Patti era al ristorante in compagnia di Matteo Giuliani (il comico Bruschetta) in attesa della Fabiani. Ad un certo punto Oriana Federica, figlia di Patti, inizia a spazientirsi, in quanto la soubrette sembra scomparsa e gli ospiti della sala slot iniziano a pensare che si tratti della solita bufala del personaggio famoso che poi non si presenta. 
Patti si mette in contatto con Cherubini e i due si incontrano: «Mi disse che se non gli pagavo tutto subito, Alessia non avrebbe mai messo piede nel locale. Poi mi ha colpito e la Fabiani è scivolata sul ghiaccio nel tentativo di dividerci». Infatti secondo la versione di Patti, lui non ha  ferito nessuno: «Non gli avrei mai torto un capello. Il signor Cherubini è un violento e pensare che hanno anche chiamato i carabinieri e gli hanno raccontato una storia inverosimile». Secondo l’uomo, ci sarebbero alcuni testimoni in grado di confermare la sua versione dei fatti.

http://www.leggo.it/

INDIA, FAMIGLIA VIAGGIA IN SEI E COL CANE SULLA MOTO -VIDEO

India, in sei sulla moto (Liveleak)
Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 15:54

NEW DHELI – I due figli piccoli davanti, papà alla guida, poi la terza figlia, la mamma e infine il primogenito. Senza dimenticare il cane dentro un sacchetto e una moltitudine di sacche e borse. Così i sei componenti di una famiglia indiana sono stati ripresi da un’auto di passaggio, probabilmente mentre andavano in vacanza. Scene d’altri tempi

http://www.leggo.it

LEGA IL CAVALLO ALL’AUTO E LO PORTA IN GIRO -VIDEO

Cina, trasporta il cavallo legato alla macchina (Liveleak)

 

 

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 15:46

JINAN (CINA) – Un telegiornale cinese ha mostrato le immagini di un automobile, mentre trasporta un cavallo legato per il collo al paraurti della macchina, nella regione dello Shandong, in Cina. L’animale sembra in affanno in alcuni momenti, soprattutto quando l’uomo alla guida accellera, inoltre l’asfalto non è certo il miglior terreno dove far correre un cavallo. II fatto sembrerebbe un palese maltrattamento, si spera che attraverso la targa si possa risalire al proprietario dell’automobile.

 http://www.leggo.it

BERLINO, ‘MAMMA’ BULLDOG PER SEI PICCOLI CINGHIALI -FOTO

 

 

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 15:15

BERLINO – Una bulldog francese, Baby, è diventata ha ‘adottato’ sei piccoli cinghiali.I cuccioli, trovati sperduti e mezzi congelati da alcuni passanti in una foresta di Oranienburg, vicino a Berlino, sono stati portati in un’azienda agricola delle vicinanze. ”E’ stato amore a prima vista”, racconta Norbert Damm, proprietario della fattoria Lehnitz, dove Baby ha accolto i piccoli spontaneamente, proteggendoli e scaldandoli col suo corpo. I cuccioli sono ancora molto deboli e vengono nutriti con i biberon.

http://www.leggo.it/

NAPOLI, DONNA OBESA RIMANE INCASTRATA NEL WATER PER 10 ORE

 

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 10:33

CICCIANO (NAPOLI) – Brutta notte quella passata per una donna di 63 anni e 100 kg di Cicciano, l’ex “città della pasta” in provincia di Napoli. La donna, che vive sola, aveva avuto dei dolori intestinali che l’hanno costretta sul water. Crampo dopo crampo, la donna si è piegata e rigirata sul water finchè è rimasta incastrata. La donna ha iniziato a urlare e a chiamare aiuto, ma per circa 10 ore nessuno l’ha sentita. Solo nella tarda mattinata successiva un vicino e un passante hanno sentito i lamenti della donna, a quel punto stremata. Sono stati chiamati i carabinieri che sono entrati dalla finestra e sono riusciti a liberare la donna che è stata ricoverata per accertamenti all’ospedale Santa Maria la Pietà di Nola.

http://www.leggo.it/

IL POLIZIOTTO AGGREDISCE UN MALATO: IL TUBO SI STACCA, LUI COLLASSA -VIDEO

L'aggressione nel tribunale di Alberta

L’aggressione in tribunale

 

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 13:12

ALBERTA – Bill Bery, 52 anni, ha avuto la sfortuna di sbagliare la porta per entrare nel tribunale dell’Alberta. Per questa ragione è stato brutalmente aggredito, rischiando anche la morte, senza che potesse fornire una spiegazione. L’uomo, infatti, è sopravvissuto a un cancro alla gola e non può parlare, respira grazie a un tubo che gli penetra direttamente nel collo. La guardia Thomas Bounds lo ha afferrato tenendogli bloccato il braccio; nella colluttazione il tubo si è staccato e l’uomo è andato in crisi respiratoria. È stato salvato da un altro poliziotto, che ha prontamente risistemato lo strumento. Il tutto è stato ripreso dalle telecamere dell’edificio.
Le immagini mostrano chiaramente come il signor Bery non abbia saltato i controlli volontariamente: la porta di uscita era aperta e lui avrà creduto che si potesse entrare da lì. Era andato in tribunale per pagare una multa e si stava dirigendo tranquillamente verso l’ufficio apposito, ma lo sceriffo gli è piombato alle spalle. Il video mostra Bery collassare a terra, dopo che il tubicino gli è saltato a seguito della colluttazione, ma, anche, per fortuna, il pronto intervento dei colleghi del poliziotto. A uno di questi Bery deve il fatto di essere ancora in vita.

http://www.leggo.it

Lanciate un messaggio nello spazio prima della fine

 

 

L’homepage del sito

L’homepage del sito

Genova – Lanciare un messaggio a chi verrà dopo di noi, nel caso in cui i Maya, che hanno previsto la fine del mondo per il 21 dicembre di quest’anno, avessero ragione. L’idea parte da due genovesi, Marco Ghio e Stefano Sartini, che hanno aperto un sito Internet per raccogliere messaggi da lanciare nello spazio entro la fatidica data. Il meccanismo è semplice: si va sul sito web lastmessagefromearth.com e si lascia un messaggio scegliendo fra le diverse opzioni: una frase di 50 caratteri, che l’utente può lasciare gratuitamente sulla homepage del sito, oppure una dedica agli amici o a una persona cara, allegando anche un video o una fotografia. In questo caso, si paga: costa 1,99 dollari il foto messaggio, 9,99 euro la modalità video. Massima libertà sui contenuti, che potranno essere anche condivisi su Facebook. Certo, trattandosi del nostro ultimo messaggio dalla Terra, deve avere un certo stile e una certa originalità. Oggi poi, nella giornata di San Valentino, si può anche usufruire di una speciale promozione: seguendo i cuoricini sulla homepage, ed effettuando la login da Facebook con il codice promozionale “2012”, lasciare qualunque tipo di messaggio sarà gratuito.

Resta un punto da chiarire: come i messaggi così raccolti verranno lanciati nello spazio. Risponde Ghio: «Li metteremo su una memoria di massa che sarà collocata su uno dei razzi della compagnia SpaceX, che organizza periodicamente lanci nello spazio». In pratica, verrà affittato uno spazio a bordo di uno dei razzi in partenza a fine anno. Quando? Le date più accreditate sono la fine di novembre o i primi di dicembre. L’importante, in questi casi, è non farsi sorprendere. Ma con una scadenza così chiara è davvero difficile.

IL SECOLO XIX

 

SANREMO, BELEN DIMENTICA GLI SLIP? LEI: “CE LE HO” -FOTO

Belen senza slip a Sanremo

 

 

Mercoledì 15 Febbraio 2012 – 23:42

SANREMO – Belen Rodriguez senza slip?. A Sanremo la soubrette non è riuscita a nascondere le sue zone ‘intime’ mentre scendeva le scale dell’Ariston. E così la fidanzata di Fabrizio Corona, che nei mesi scorsi ha fatto tanto parlare di sé grazie a un sex tape casalingo risalente ad alcuni anni fa, torna a scandalizzare. Così coloro che hanno perso il famosissimo video hanno potuto recuperare una ‘anteprima’ in prima serata a Sanremo. Ma alla seconda uscita l’amica Elisabetta Canalis le dice di rassicurare il pubblico: “ce le ho”, dice al pubblico, riferendosi alle mutandine.

Go to Top