Crea sito

Archive for febbraio 27, 2012

“ABBAIA TROPPO”. ACIDO IN FACCIA AL CUCCIOLO DI PASTORE TEDESCO -FOTO

 

Lunedì 27 Febbraio 2012 – 11:55

BARI – Gli hanno buttato l’acido in faccia perché “abbaiava troppo”. Eddy, un cucciolo giocherellone di pastore tedesco adesso è in cura presso la clinica Santa Fara di Bara che a spese proprie lo sta aiutando con interventi chirurgici e una lunga riabilitazione che dura ormai da mesi. I volontari che stanno con lui fanno un appello in rete affinché qualche persona responsabile e di cuore si prenda cura del cucciolo 

http://www.leggo.it/

BOGOTÀ, IN TOPLESS CONTRO LE DISCRIMINAZIONI -FOTO

 

Lunedì 27 Febbraio 2012 – 10:58

BOGOTA’ – Manifestazione “stile Femen” a Bogotà, dove alcune donne sono scese in piazza in topless per manifestare contro la violenza e la discriminazione.”Reclamo il diritto di vestirmi come mi pare” e “Voglio stare sicura anche se sola” tra gli slogan più in mostra.

http://www.leggo.it/

NO-TAV, 37ENNE IN COMA DOPO UNA CADUTA. LA TELEFONATA: “NON SALITE O MI APPENDO AI FILI” -FOTO

 

 

Lunedì 27 Febbraio 2012 – 13:00

TORINO – Un manifestante di 37 anni, Luca Abbà, uno dei leader storici del Movimento No Tav della Val Susa, è rimasto gravemente ferito dopo la caduta da un traliccio. Le sue condizioni – si è saputo dal 118 – sono gravissime per traumi da caduta e ustioni gravi da folgorazione. È stato portato in elicottero al Cto di Torino. Abbà è salito su un traliccio dell’alta tensione nei pressi della ‘baita Clareà da solo (e non insieme a un’altra decina di manifestanti, come riferito in un primo momento). Dopo essersi arrampicato per 10-15 metri, Abbà ha superato l’area di sicurezza dello stesso traliccio, nonostante i ripetuti inviti rivoltigli dalla Polizia a desistere dall’iniziativa e a mettersi in condizioni di sicurezza. Abbà ha proseguito nella sua protesta ed è poi stato raggiunto da una scarica elettrica, candendo al suolo. Immediatamente soccorso dalle stesse forze dell’ordine, è stato trasferito in elicottero al Cto di Torino. Dopo l’incidente, la Polizia ha fatto rimanere sul posto i manifestanti No Tav, che sono una quindicina. Sono stati tutti identificati e – secondo quanto si apprende in Questura – sono assolutamente pacifici.

COMA FARMACOLOGICO Luca Abbà, il leader No Tav rimasto ferito questa mattina all’alba in Val di Susa, è in coma farmacologico al Cto di Torino e le sue condizioni sono gravissime. Lo ha spiegato il direttore del Dea del Cto, Maurizio Berardino. Arrivato alle 10:11 al Cto, con un elisoccorso, Abbà è ora ricoverato in pronto soccorso dove i medici lo hanno intubato, sedato e posto in coma farmacologico. In serata probabilmente verrà trasferito in terapia intensiva. Luca Abbà – ha riferito Berardino – presenta un trauma da precipitazione e un trauma cranico, un focolaio contusivo occipitale, ovvero un livido nel cervello. La sua situazione è grave ma – spiegano i medici – non è ancora chiaramente delineabile in quanto i danni provocati dalla scarica elettrica, probabilmente entrata nel braccio destro e uscita dalla gamba destra, si conosceranno solo nelle prossime ore. Sono state anche diagnosticate lesioni al torace, un pneumotorace al polmone sinistro, una frattura dorsale composta e una contusione renale.

«GLIEL’HO FATTA SOTTO IL NASO»  «Mi sono arrampicato sul traliccio dopo essere sfuggito ai controlli. La situazione è tranquilla e non vedo violenze. Sono riuscito a svicolare. Mi guardavano attoniti. Gliel’ho fatta sotto il naso un’altra volta». Lo ha detto Luca Abbà in un collegamento a una radio «a dieci metri d’altezza» poco prima di cadere al suolo. «Sono pronto ad appendermi ai fili della corrente se non la smettete», ha anche urlato ai poliziotti. Abbà aveva lanciato l’appello ai No Tav di «venire e fare pressione finchè la situazione è gestibile».

MANIFESTANTI OCCUPANO L’AUTOSTRADA Attivisti No Tav hanno bloccato l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, nei pressi di Bussoleno, nella carreggiata che porta verso l’Alta Valsusa e il tunnel del Frejus. L’occupazione è stata attuata nella stessa zona di Bussoleno dove è già bloccata la statale 25 della Val Susa.

AREA DELIMITATA  È già stata interamente delimitata l’area di interesse strategico nazionale di ampliamento del cantiere della Maddalena, dove sono in corso lavori propedeutici alla realizzazione della Torino-Lione. All’interno dell’area, a presidio e a tutela delle maestranze Ltf, è presente personale delle forze dell’ordine. Intanto una decina di attivisti al momento, secondo quanto riferiscono le forze dell’ordine, si sono radunati nei pressi della baita Clarea. Inoltre, con ordinanza del Prefetto della Provincia di Torino, è stata nuovamente interdetta la circolazione di persone e mezzi, nell’area della Val Clarea. In particolare, nel Comune di Giaglione la strada comunale per Frazione San Rocco, e quella per Frazione San Giovanni mentre nel comune di Chiomonte via Roma, strada provinciale 233, dall’intersezione con la strada statale 24 all’intersezione con via dell’Avanà, fatta eccezione per i residenti nella frazione Ramats del comune di Chiomonte. È inoltre vietato l’accesso a tutti i sentieri e alle aree prative e silvestri dei comuni di Chiomonte e Giaglione, che comunque conducano all’area di interesse strategico nazionale. Contestualmente è anche vietato l’esercizio di qualsiasi attività venatoria nei comuni di Chiomonte, Giaglione, Venaus ed Exilles. 

INIZIATI I LAVORI  Sono cominciati a Chiomonte (Torino) i lavori per l’ampliamento del cantiere per il tunnel geognostico della Tav Torino-Lione. Maestranze della LTF, la società che realizza l’infrastruttura, assistiti dalle forze dell’ordine, stanno installando le reti di recinzione dell’area. Non vi sono stati incidenti. L’area per la quale è in corso la recinzione – si è appreso da fonti della Questura di Torino – è quella individuata come «d’interesse strategica nazionale» in base alle indicazioni del Cipe (Comitato Interministeriale per la programmazione economica) e comprende anche la baita della Clarea, luogo simbolo della protesta No Tav che si oppone alla realizzazione della ferrovia. Proprio la baita, ieri sera, al termine di una riunione del coordinamento del Movimento No Tav, è stata raggiunta da una decina di attivisti che – si è saputo sempre dalla Questura di Torino – si trovano tuttora sul posto. Le operazioni delle maestranze della Ltf (Lyon Turin Ferroviarie) si stanno svolgendo senza incidenti e tensioni, con l’assistenza delle forze dell’ordine. 

http://www.leggo.it/

MASSACRA NEL SONNO IL FIGLIO 18ENNE CON UN MARTELLO, POI SI SUICIDA

 

 

Lunedì 27 Febbraio 2012 – 12:17

TORINO – Ha ucciso a martellate il figlio di 18 anni e si è poi suicidato con un coltello. Il gesto è stato compiuto da un uomo di 48 anni nella sua casa di Giaveno (Torino). I cadaveri sono stati scoperti dalla moglie dell’uomo e madre del ragazzo, al rientro a casa stamani. I Carabinieri del Comando Provinciale di Torino stanno facendo indagini per ricostruire le ultime ore della famiglia.

UCCISO NEL SONNO Ha ucciso, a martellate, il figlio che dormiva e poi, per il rimorso, ha deciso di togliersi la vita: Adriano Maero, 48 anni, commerciante di Giaveno (Torino), ha commesso il delitto poco prima dell’alba, mentre la moglie era fuori casa, uscita da poco per andare dalla madre. Maero – secondo la ricostruzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Torino – ha preso un martello e ha colpito ripetutamente il figlio William, di 18 anni, uccidendolo nel letto. Poi ha preso un coltello da cucina e si è sferrato un fendente alla gola. È stata la donna, rincasando intorno alle otto per preparare la colazione al figlio, a trovare William privo di vita e il marito agonizzante. L’uomo è morto prima dell’arrivo dell’ambulanza. La coppia, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, era solita litigare. Gli investigatori stanno verificando se ci sia stato o meno un litigio ieri sera o stamani.

http://www.leggo.it/

STUPRA IL CANE 17ENNE CIECO E MALATO, SOLO 4 MESI AL PADRONE MANIACO

 

 

Lunedì 27 Febbraio 2012 – 12:27

FREDERICKSBURG – Stuprava il suo cagnolino, uno yorkshire terrier 17enne, per giunta cieco e molto malato. Poi le mandava le foto via internet. Questo ha fatto scattare le indagini della polizia di Fredericksburg, in Virginia. Mercoledì la corte lo ha condannato a cinque anni di carcere, che sono però stati commutati in quattro mesi e una ammenda di 500 dollari dal giudice Gordon Willis.

Secondo quanto afferma l’accusa, Jason Willis Sanborn, 35enne, fotografava l’atto sessuale e lo diffondeva sul web, chiedendo per giunta di poter “ottenere” cani di taglia superiore. Alla fine ha ammesso tutto, spiegando che la sua vita era “deviata” e che il carcere sarebbe stata la soluzione migliore.

http://www.leggo.it/

“PAPÀ SONO CADUTO, MA STO BENE”. MUORE DOPO LA TELEFONATA AI GENITORI

Daniele Pigozzo (Gazzettino)

 

 

Lunedì 27 Febbraio 2012 – 10:45

PORDENONE – «Papà sono caduto, mi sono fatto male, ma non devi preoccuparti». Sono state le ultime parole di Daniele Pigozzo, 41 anni, residente a Vissignano di Bagnarola di Sesto al Reghena (Pordenone) in via San Rocco, che sabato pomeriggio ha spiegato ai genitori di essere caduto con la moto, la sua Honda 1000 per la quale aveva una grande passione. Poi ha parlato con il papà, gli ha spiegato il luogo dove era accaduto l’incidente e lo ha aspettato. Quando l’elisoccorso verso le 15.30 è partito per Udine le condizioni erano gravi, ma nessuno pensava che Daniele potesse morire. Invece poco dopo le 18 di sabato pomeriggio in sala operatoria il suo cuore ha cessato di battere per un arresto cardiaco. Non è stato possibile rianimarlo. Lo scrive oggi il Gazzettino.

Ma fino a poco prima di essere intubato sul luogo dell’incidente, Daniele era cosciente e ha parlato con il papà. «Mi raccomando – gli ha detto alla fine – di’ a mia moglie di non preoccuparsi». Sono state le ultime parole, poi il rianimatore ha fatto il suo lavoro.

Daniele Pigozzo sabato pomeriggio, vista la bella giornata, aveva deciso di fare un giro con la sua Honda 1000. Era la prima uscita dopo il freddo pungente delle settimane scorse. Nella zona di Ponterosso, poco distante dal magazzino della Coop, deve aver perso il controllo della moto dalla quale, però, non si è mai staccato.

Prima la caduta, poi una carambola sbattendo contro tre-quattro alberi lungo la strada. Colpi tremendi che gli hanno causato una serie di traumi nella parte inferiore del corpo. Lui, però, era cosciente. Non ha battuto la testa e con il suo cellulare ha chiamato a casa. A soccorrerlo anche un conoscente che passava per caso lungo quella strada.

Ha parlato con i genitori, il padre è andato sul posto, poi il volo in elisoccorso fino a Udine. In terapia intensiva un primo arresto cardiaco dal quale è stato rianimato, poi l’intervento in sala operatoria dove il cuore di Daniele ha cessato di battere per sempre. Lascia la moglie Paola Turrin, due bambini piccoli di sei anni e quattro mesi, la mamma Anna Maria Vello, il papà Luciano, i fratelli Alessandra e Italio, i parenti e quanti lo hanno conosciuto e stimato. Non è ancora stata fissata la data del funerale.

http://www.leggo.it/

Belotelli romantico: eccolo con la maglietta dedicata a Raffaella

Una notizia che ha fatto davvero scalpore nel gossip attuale; l’inafferrabile Balotelli, attaccante del Manchester City, ha segnato un gol nella sfida di campionato contro il Blackburn dove ha stupito davvero tutti.

Dopo aver segnato, infatti, ha mostrato una maglietta con su scritto “Raffaella Ti Amo”, dedicando dunque il gol alla fidanzata, la bella showgirl Raffaella Fico.
Sopra potete notare uno scatto dell’evento.
Pubblicato il 27.2.12
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

Il tuo cane è irrequieto e stressato? Adesso c’è DOGTV, che trasmette programmi per cani.

BY

MONDOCURIOSO
 – 26 FEBBRAIO 2012

Una società israeliana che si occupa di media ha deciso di lanciare sul mercato DOGTV, un canale telvisivo che trasmette 24h su 24 una programmazione ad hoc per i nosti amati cani.
Molto spesso si è costretti a lasciare il proprio animale solo in casa, provocando cosi in loro dello stress e ansia che possono portare a dei disordini comportamentali. 
Tutto il giorno sono tramesse immagini e audio adatti alla vista e all’udito dei cani, con lo scopo di rilassarli,calmarli e stimolarli.
Cosa viene trasmesso Mettendo sul canale DogTv,lo schermo si popolerà di cani che giocano a palla,che corrono in mezzo ai prati per stimolali mentre per calmarli, vi sono cani che perfino dormono o trasmesse immagini in slow motion.
Adesso non vi resta che scovare il canale, o andar sul SITO, per testare il tutto sui vostri cani. Funziona?:)

Video virale: Il Coming Out di Dan “Mamma sono gay” postato su YouTube commuove e fa discutere gli internauti

BY

MONDOCURIOSO
 – 26 FEBBRAIO 2012

Il coming out di un teenagee alla madre,ripreso da una telecamera nascosta e postato su YouTube, sta commuovendo la rete.
Il ragazzo in questione è Dan che nelle note al filmato scrive ” Ho deciso di di postare questo filamato in rete per condivdere la mia esperienza con tutti voi. Spero che dia speranza a quelle persone che non hanno un supporto dalla propria famiglia come me“.
Al minuto 2:30 del filmato ecco che Dan che pronuncia le tre parole più importanti: ” I am gay”. La reazione della madre è stata esemplare, ” Non ti preoccupare, non è successo nulla,non devi temere di quello che sei. Ti voglio bene. Sono fiera di di te“.
Il video ha avuto un successo virale ma ha ricevuto anche commenti che dubitano sulla sua veridicità. Alla fine questo non ha importanza ma è fondamentale sottolineare il messaggio di coraggio e sostegno che viene lanciato.

Immagine “divertente” Ahimè, non penso sia un fotomontaggio!!!

BY

 – 26 FEBBRAIO 2012

Go to Top