Crea sito

Archive for marzo 6, 2012

Nato in Guatemala un maialino dalla testa umana

 

 

Mistero e stupore stanno avvolgendo il Guatemala in queste ore, da quando è stata data la notizia della nascita di un maialino dalle sembianze umane.L’animale, infatti, ha una testa ovale e delle fisionomie che ricordano chiaramente un essere umano.

E c’è già chi parla di alieni e mutazioni genetiche dovute all’inquinamento. Ma non è la prima volta che accade un fatto simile, per quanto bizzarro. Basti pensare all’agnello semi-umano o al vitello a due teste che qualche tempo fa fecero rabbrividire il mondo intero.

Fonte: YouTube

http://notiziepazze.myblog.it

maiale testa umana.jpg

maiale testa umana 2.jpg

Stewie, il gatto più lungo del mondo conferma il Guinness

 

Il gatto domestico più lungo del mondo si chiama Mymains Stewart Gilligan, per gli amici semplicemente Stewie. Il “piccolo”, si fa per dire, che misura123 cm e vive con i suoi fieri padroni Robin Hendrickson ed Erik Brandsnessnegli USA, ha infatti confermato il suo Record per il 2011.

 

http://notiziepazze.myblog.it/

record, notizie, notizie animali, gatti, assurdo, notizie assurde, notizie curiose

record, notizie, notizie animali, gatti, assurdo, notizie assurde, notizie curiose

Usa, donna tormentata da tacchino-stalker di 11 kg, lo chiama Godzilla

  • Usa, donna tormentata da tacchino-stalker di 11 kg, lo chiama GodzillaIngrandisci fotoUsa, donna tormentata da tacchino-stalker di 11 kg, lo chiama Godzilla

Commerce Township (Michigan, Usa), 5 mar. (LaPresse/AP) – Ogni mattina Edna Geisler, una donna della contea di Oakland, esce prestissimo di casa per evitare il suo stalker. La particolarità è che, però, non si tratta di un ex amante geloso, bensì di un tacchino di 11 chilogrammi. La donna, che vive a Commerce Township, cittadina del Michigan, ha soprannominato ‘Godzilla’ l’enorme pennuto che ogni giorno la insegue, tentando di prenderla a spintoni, graffiarla e importunarla. Il grosso tacchino, racconta la signora Edna al quotidiano ‘Detroit free press’, arriva puntualmente dai boschi vicini alla sua abitazione e cerca di infastidirla in ogni modo. La 69enne spiega che di recente non è potuta entrare in casa dopo aver fatto la spesa perché Godzilla si è appostato davanti alla porta principale e l’ha persino beccata sul gomito. Un video pubblicato sul sito web del giornale mostra il pennuto che vaga per il giardino della casa come se fosse il suo.

Un esperto di fauna selvatica, Tim Payne, spiega che il comportamento non è così strano perché i tacchini sono noti per difendere in modo aggressivo la loro proprietà. Il suo consiglio alla vittima di Godzilla è di avere un approccio non violento e cacciare il tacchino dal giardino di casa aprendo un grosso ombrello, oggetto che sicuramente lo spaventerà e lo riporterà tra i boschi da cui è venuto. “Ogni volta che mangio un tacchino sorrido”, spiega Edna nella parte conclusiva dell’intervista. “Vorrei tanto fare lo stesso con Godzilla”, conclude.

http://it.notizie.yahoo.com/curiose/

Svezia, hotel gratuito per chi si farà riprendere durante il sesso

BY

MONDOCURIOSO
 – 11 LUGLIO 2011
Basterà un po’ di esibizionismo per alloggaire gratis in tutto mondo: pernottamenti gratuiti a patto di farsi riprendere mentre si fa sesso . E’ la proposta dell’imprenditore svedese Berth Milton che ha annunciato l’apertura di una catena da 100 hotel in tutto il mondo dedicati esclusivamente alle coppie.

Secondo Milton, infatti, il mercato del porno si starebbe spostando sul settore amatoriale e l’idea di trasmettere via web filmati live dei propri ospiti potrebbe risultare vincente.

“Un solo hotel – spiega il business man al timone diella casa pornografica Private Media Group – potrebbe generare 43,8 milioni dollari all’anno ricavati dagli abbonamenti dei voyeur collegati on line da tutto il mondo”. Secondo Milton, infatti, la gente sarebbe stufa di vedere le performance dei professionisti ed è convinto che il successo dei suoi alberghi sarà decretato proprio dall’occasione di vedere persone reali all’opera.
Tgcom

Moldavia: Approvata la legge che consente castrazione per chi abusa sessualmente sui minori

BY

MONDOCURIOSO
 – 6 MARZO 2012


La Moldavia ha approvato la legge per frenare il turismo sessuale attraverso la castrazione chimica

In Moldavia gli stranieri accusati di abusi sessuali nei confronti dei bambini residenti nel Paese verranno castrati. Lo stabilisce una nuova legge emanata martedi 6 marzo. Ne parla l’Huffington Post.

CONTRO I PEDOFILI – Il Parlamento del paese est-europeo ha approvato a maggioranza questa norma dopo che i legislatori hanno affermato che la nazione, molto povera, stava diventando la meta di numerosi pedofili provenienti da tutta Europa. La legge entrerà in vigore il primo luglio. Secondo questa legge quindi, sia i moldavi sia i forestieri che verranno ritenuti colpevoli di pedofilia verranno castrati chimicamente. Se verranno anche accusati di stupro, dovranno affrontare un processo. Insomma, due procedure per due reati.

 

 

Foto: Un messaggio per un amico o nemico :)

BY

MONDOCURIOSO
 – 6 MARZO 2012
PAROLE SANTE LO DICO SEMPRE IO  (ZERBY EROS)

Il Titanic affondato dalla Luna?

 

6 marzo 2012Lo storico naufragio continua a solleticare la fantasia dei dilettanti come degli scienziati, che forse farebbero meglio a occuparsi d’altro

Secondo gli studiosi dell’università statale di Texas-San Marcos, un gruppo d’astronomi che ha calcolato la posizione dei pianeti all’epocai dell’affondamento del Titanic, un raro allineamento del Sole e della Luna avrebbe provocato una serie di  maree eccezionali quattro mesi prima della sciagura, che a loro volta avrebbero prodotto un aumento del numero degli iceberg che si sono staccati dalla banchisa.

LEGGI ANCHE:

Quelli che sopravvissero al Titanic
100 anni di naufragi, in immagini
Dal Titanic alla Concordia, un secolo di disastri

SOLO IMPRUDENZA – La conseguenza fu un’area dell’Atlantico nella quale galleggiavano un numero insolitamente alto di iceberg, anche se non si può certo costruire un rapporto di causa-effetto tra i due eventi, sia perché a bordo del Titanic decisero di affrontare a tutta birra una zona che già sapevano inquinata dalla presenza di un numero insolitamente alto di iceberg , sia perché un relativo aumento degli iceberg rappresenta un aumento del pericolo in mare puramente statistico, visto che le contromisure per evitare  l’impatto di un naviglio contro i ghiacci quando si naviga a quelle latitudini devono essere le stesse con pochi, tanti o nessun iceberg presente,.

http://www.giornalettismo.com/

Insalata di Parmigiano Reggiano e carciofi

Un’originale insalata di carciofi crudi e parmigiano impreziosita da qualche lamella di tartufo nero.

  • Insalata di Parmigiano Reggiano e carciofi

  • Tempi

    20 minuti

  • Difficoltà

     

  • Portata

    Contorni

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 120 g di Parmigiano Reggiano a scaglie
  • 6 carciofi
  • 40 g di tartufo nero
  • 2 limoni
  • 4 cucchiai di Olio Extra Vergine d’Oliva 100% Italiano Academia Barilla
  • sale e pepe

PREPARAZIONE

20 minuti per la preparazione

Eliminate le foglie più dure dai carciofi e privali delle punte e del fieno interno.

Spremete un limone in una bacinella, riempitela d’acqua e immergetevi i carciofi, man a mano che li pulite, per non farli annerire.

Scolateli, asciugateli accuratamente e affettateli sottilmente, quindi tagliate il tartufo a lamelle.

Disponete le fettine di carciofo in una insalatiera e cospargetele con il parmigiano a scaglie e con le lamelle di tartufo.

Condite il tutto con l’olio, il succo dell’altro limone, un pizzico di sale, il pepe, mescolate e servite immediatamente l’insalata.

STORIE NEL PIATTO

Il carciofo è il fiore dell’omonima pianta tipica del bacino del Mar Mediterraneo e apprezzata sin dall’antichità da egizi e greci.
Questi ultimi le attribuivano addirittura un’origina divina. Secondo la leggenda, infatti, il padre di tutti gli dei, il potente Zeus, dopo aver visto una mortale incredibilmente bella chiamata Cynara a causa del colore biondo cenere dei suoi capelli, se ne innamorò e, dopo averla sedotta, decise di portarla con sé sull’Olimpo.
La splendida giovane, però, ben presto sentì la nostalgia di casa e decise di scappare dal mondo degli dei per tornare a casa dalla madre. Quando Zeus scoprì la sua fuga, però, s’infuriò talmente tanto per il tradimento che, dopo essere tornato tra i mortali, decise di punire Cynara trasformandola in una pianta dai fiori teneri al loro interno, ma spinosi e appuntiti all’esterno, i carciofi, per l’appunto.

LO SAPEVATE CHE…

I carciofi hanno un posto d’onore anche nella storia della letteratura? Pablo Neruda, infatti, compose nel 1971 la “Oda a la Alcachofa” (Ode al carciofo).

http://www.academiabarilla.it/

LATTINA SUL FUOCO E POI NELL’ACQUA GELIDA: ECCO CHE SUCCEDE -VIDEO

 

L’esperimento con la lattina (Liveleak)

 

Martedì 06 Marzo 2012 – 15:36

ROMA – La rete non è nuova alla pubblicazione di esperimenti ‘particolari’, come quest’ultimo realizzato da un utente statunitense e pubblicato su Liveleak. Prima mette una lattina piena su un fornello, rendendola incandescente. Ma l’esperimento non è finito qui. Infatti raggiunta una temperatura elevata, la lattina viene lanciata in un contenitore di acqua gelida. Al minomo contatto con il liquido freddo la lattina si accartoccia su se stessa, come se schiacciata da una mano invisibile. 

http://www.leggo.it/

Dieci sport troppo stupidi per essere veri

6 marzo 2012Tra pecore tosate, regate fatte con le zucche, corse con sedie da ufficio e trasporto della moglie, uno spaccato di alcune tra le discipline più inusuali del mondo.Il mondo è un posto strano, vario, divertente. Spesso e volentieri le persone non si accontentano delle attività classiche. Devono cercare nuove sfide, nuovi terreni di conquista. Lo fanno sia per sentirsi appagati, sia per conquistare quel quarto d’ora di celebrità tanto caro ad Andy Wahrol. Spesso l’unico modo per riuscire nell’impresa è conquistare un proprio piccolo spazio nel gotha dello Sport. Il calcio però lo praticano tutti. Per fare basket e pallavolo bisogna essere abbastanza alti. Per correre in macchina o in moto ci vogliono i soldi. Allora come si fa? Si cercano alternative, magari poco ortodosse ma sicuramente divertenti e partecipate.

CAMPIONATO MONDIALE DI TOSATURA DELLE PECORE – In Nuova Zelanda vivono 4 milioni di persone, erose da una costante emigrazione verso l’Australia, come testimoniato dal New Zealand Herald, e 40 milioni di pecore. Per questo motivo la tosatura assume i contorni dello sport, almeno per rompere la noia tra vicini di fattoria. Negli ultimi tempi, la Federazione nazionale degli agricoltori ha chiesto che tale sport, parecchio regionale bisogna ammetterlo, venga riconosciuta in campo internazionale, con tanto d’inserimento nelle Olimpiadi. Questa disciplina è stata riconosciuta sport a tutti gli effetti in Nuova Zelanda nel 1994, e ogni anno a Masterton vengon organizzati i “campionati del mondo di tosatura”. I concorrenti provengono da Inghilterra, Irlanda, Australia e Sudafrica. Il record mondiale attuale appartiene a Ivan Scott, irlandese, il quale è riuscito a tosare in 8 ore 749 pecore. La Nuova Zelanda ha dichiarato aver preso sul serio il suggerimento degli organizzatori per proporre la disciplina ai Giochi Olimpici. Chissà. Potrebbero provare a organizzare loro i giochi, visto che in occasione di Barcellona 1992 venne accettata la Pelota Basca, già presente per altro nel 1900.

CORSA DELLE SEDIE DA UFFICIO – Nell’integerrima Germania, ecco una disciplina che attira sponsor e appassionati come poche altre sarebbero in grado di fare. In tedesco si chiama Bürostuhlfahren, e questo è il sito ufficiale. Ci si sfida a due a due. Vince chi taglia il traguardo. Basta guidare una sedia da ufficio. Se avete bisogno di ulteriori istruzioni, sappiate che non esiste modo migliore per capire uno sport se non leggendo il regolamento, qui tradotto dal tedesco: “I partecipanti hanno il diritto di allenarsi dalla registrazione al momento della partenza. Nel caso di incidenti in questa fase, la direzione deciderà se squalificare o meno i responsabili. E’ una gara per ambo i sessi. Ci si sfida a due a due. A stabilire l’ordine di partenza ci pensa il comitato organizzatore. La gara dura tre giri, il vincitore è colui che taglia per primo il traguardo. Così facendo ci si qualifica per le fasi successive fino alla finale. Il numero massimo dei partecipanti a ogni gara è di 64. Viene assegnato un punteggio in più per quanto riguarda l’allestimento del mezzo da competizione: più una sedia è fantasiosa, più alte saranno le possibilità di vincere. E’ prevista una premiazione a parte tesa a valutare lo stile di ogni sedia da ufficio. Il costo è di 5 euro a persona. Sono previsti risarcimenti per l’annullamento della gara. L’ingresso per il pubblico è gratuito. Nella quota è prevista l’assicurazione. I partecipanti devono però provvedere alle protezioni per la testa, pena l’esclusione. La sedia dev’essere originale per quanto riguarda le rotelle e la sua struttura. Se si rompe durante la corsa può essere aggiustata al momento. Qualsiasi comportamento anti-sportivo, come calci o spinte, verrà punito con l’eliminazione.

 

 

CAMPIONATO MONDIALE DEL LANCIO DEL TELEFONINO -A partire dal 2000 in Finlandia esiste questo sport il cui obiettivo dei partecipanti è quello di lanciare un telefono il più lontano possibile, in combinazione con uno stile del tutto personale. Sono previste quattro categorie: Original, un lancio con parabola oltre la spalla. Il vincitore è colui che spedisce il telefono più lontano; Freestyle, dove vengono assegnati punti in più per la tipologia del lancio; A squadre, con la somma del punteggio di tre lanciatori; Junior, per i ragazzi fino a 12 anni. Viene ritenuto valido qualsiasi telefono dal peso minimo di 220 grammi. Alcuni vengono forniti dagli organizzatori, altri sono di proprietà degli atleti. La prima edizione venne tenuta nel 2000 a Savonlinna, in Finlandia, mentre la prima di carattere nazionale fu a Trondheim, Norvegia, nel giugno 2004. I primi campionati invernali furono tenuti nel febbraio 2005 a Stoos, in Svizzera. Il vincitore porta a casa un telefonino nuovo. Negli anni la manifestazione è diventata un’occasione per sensibilizzare il riciclo dei vecchi telefonini. Con il passare degli anni ci sono state varie edizioni “nazionali” del lancio del telefono. Successe a Tarragona, in Spagna, a Szot Park negli USA, in Liecthtenstein e in Belgio.


CHEESE ROLLING -Tutto partì, è proprio il caso di dirlo, dal Galles. La competizione sportiva del Cheese Rolling, o “formaggio rotolante”, è basata essenzialmente sulla corsa. L’evento per eccellenza si tene ogni anno alla collina Copper, nei pressi di Brockworth e Cheltenham, in Inghilterra. I concorrenti devono inseguire una forma di formaggio che rotola lungo pendii fortemente scoscesi. Vinche chi acchiappa per primo la forma. Consideriamo però che questa rimbalza in ogni dove peggio di una palla da rugby, e spesso non viene mai acciuffata specie per la velocità raggiunta, che si attesta sui 110 kilometri orari. Ovviamente si tratta di una compezione alquanto pericolosa. Per partecipare alla gara è necessario l’uso del casco. Ci sono pareri discordanti sull’origine di questo sport: per alcuni è nato in Galles, per altri era conosciuto già dai romani, i quali avrebbero adattato dei riti pagani.

 

TRASPORTO DELLA MOGLIE – Ovvero Eukonkanto o Naisekandmine o  Wife Carrying.Questi i nomi della disciplina rispettivamente in finlandese, estone e inglese. Si tratta di uno sport misto praticato da una coppia: il competitore maschio deve trasportare una femmina attraverso un percorso ad ostacoli, tra cui una fossa piena d’acqua, profonda un metro, il più velocemente possibile. La prima edizione di questa manifestazione si è svolta nel 1992 a Sonkajärvi, nei pressi di Iisalmi, in Finlandia. L’appuntamento è per l’inizio di luglio. Parlavamo di ostacoli: la corsa è lunga 253,5 metri. Bisogna superare pozze d’acqua e barriere. E’ obbligatorio portare in spalla la propria consorte, e farla cadere comporta oltre a un bernoccolo per lei e una sberla per lui, una penalità di 15 secondi. Chi vince porta a casa un quantitativo di birra equivalente al peso della moglie, il Titolo Mondiale e l’iscrizione al Guinness dei Primati. Nonostante il nome parli di “mogli”, la malcapitata puo’ anche essere un’amica di età non inferiore dei 17 anni e dal peso di almeno 49 kili. Se è più leggera va zavorrata per raggiungere tale peso. Unico strumento ammesso per il fissaggio, una cinghia.


CALCIO NEL FANGO – Avete presente il calcio saponato? Esiste anche una versione più zozza, ovvero il calcio nel fango. Nel 2011 c’è stato anche un Campionato del Mondo, svoltosi a Edimburgo con la partecipazione di 50 squadre provenienti da tutto il mondo. Tutto nacque nel 1988 nella piccola località di Hyrynsalmi, in Finlandia. Qui alcuni sciatori, per tenere allenati i muscoli delle gambe durante i mesi estivi e per migliorarne la resistenza, inventarono un vero e proprio campionato di “calcio nel fango”. Le regole sono quelle del calcio. Per giocare serve un terreno di gioco con uno strato di fango non inferiore ai 30 centimetri, due squadre composte da cinque giocatori più il portiere, due tempi di 15 minuti ciasscuno. Non esiste una divisa ben definita, ognuno gioca come gli pare, anche a petto nudo. Si tratta comunque di uno sport a causa della melma che blocca le gambe e rende durissimo ogni spostamento. Nonostante la fatica, anno dopo anno il successo è aumentato al punto di avere delle manifestazioni sponsorizzate come quella del video in alto, con la partecipazione di stelle locali del calcio, come nel caso del fu attaccante della nazionale australiana di calcio e della Cremonese John Aloisi.

 


PILLOW FIGHT LEAGUE – Una sfida per sole donne nata a Toronto, in canada. Le concorrenti combattono su un campo simile a un ring di pugilato o di wrestling. Il campionato è stato fondato nel 2004. I tornei si svolgono a Montreal, New York e appunto Toronto. Non mancano commozioni cerebrali, occhi neri, denti rotti, labbra spaccate, strappi muscolari e abrasioni alle ginocchia.  Insomma un modo come un altro per le giovani lottatrici per sfogare la propria rabbia repressa. Come detto, la regola base riguarda le partecipanti, che devono essere assolutamente femmine. A seguire: la durata del combattimento è di cinque minuti. Si vince per abbandono, per ko e per intervento dell’arbitro. Se al termine dei cinque minuti nessuna delle contendenti ha ceduto, toccherà all’arbitro decidere.  Si attacca solo con il cuscino, il quale non dev’essere “arricchito” con oggetti più pesanti come ad esempio dei mattoni.

BALOON AU POING – Ci spiega meglio di cosa si tratta lo sferisterio: Ballon au poing, palla a pugno. Praticato in Francia, il “ballodrome”, ovvero il campo da gioco, è lungo al massimo 65 metri e largo 12, si gioca in sei. Cambia soprattutto il pallone, che pesa dai 450 ai 480 grammi ed ha una circonferenza di 60 centimetri. Praticamente una palla medica. La regione che ha dato i natali a questo sport è la Picardie, a nord di Parigi: ad Amiens c’è la sede della “Fédération Française de Ballon au Poing”, nata nel 1972. 39 delle 40 società affiliate, con oltre 2000 tesserati, sono del dipartimento della Somme. Ovviamente esiste un campionato che inizia a maggio e una finale, che si gioca ogni anno il 15 agosto, al “Parc de la Hotoie” di Amiens. E sempre a l’Hotoie si disputa a settembre la finale di Coppa di Francia.

 

CAR SOCCER – Lo sport per i pigroni per eccellenza.  Se n’è occupato anche Top Gear, in quest’edizione di Melbourne, in Australia. Basta giocare a pallone a bordo della propria auto. Si affrontano due squadre di sei vetture l’una. La sfida è semplice, bisogna spingere il pallone nella porta avversaria. Inutile dire che i falli sono più spettacolari di quelli che normalmente vediamo sui campi di calcio. Se però l’intervento di un avversario è troppo violento, anziché entrare in campo la barella, ecco arrivare il carro attrezzi. Da praticare solo se non temete il conto del carrozziere e le risate isteriche del vostro assicuratore.

REGATA DELLE ZUCCHE  GIGANTI – L’abilità consiste nel saper costruire delle piccole imbarcazioni svuotando delle zucche giganti in modo che possano ospitare a bordo un uomo e navigare in acqua: in vincitore è chi arriva primo al traguardo, ma alcuni punti sono accumulati anche per la grandezza della zucca. L’evento chiave dell’anno si svolge a  Ludwigsburg, in Germania, nel Land del Baden-Wurttemberg. Qui si affrontano alcune imbarcazioni pesanti anche 90 kili. Le si svuota e si parte con la gara. E il tutto senza aiuto della Fata Turchina!

http://www.giornalettismo.com/

Go to Top