Crea sito

Archive for aprile, 2012

Troppo sesso, l’America censura

Francesca Scorcucchi

 

 

Una scena di “American Pie - Ancora insieme”

Una scena di “American Pie – Ancora insieme”

Los Angeles – È stata una delle prime commedie a sdoganare un certo tipo di umorismo oltraggioso e spinto, lo stesso di “Tutti pazzi per Mary” e, più recentemente, “Una notte da leoni” e “Le amiche della sposa”.

“American Pie”, con la purtroppo memorabile scena di Jason Biggs che fa sesso con una torta ripiena ha fatto epoca e ora, dopo nove anni di silenzio, Jim, Stifler, Oz, Kevin e Finch, tornano sul grande schermo con un quarto film.

“American Pie: ancora insieme”, nelle sale italiane venerdì, racconta la rimpatriata della stramba e volgarotta classe 1999 del liceo East Great Falls. Si festeggerà il decennale del diploma, un’occasione in più per ricordare i bei vecchi tempi e rendersi conto che gli anni dell’adolescenza sono finiti.

Se ne poteva fare a meno? A giudicare dalle critiche della stampa americana e dal flop al botteghino si direbbe di sì. Usa Today lo definisce un concentrato di volgarità e battute a tema sessuale, il Washington Post parla di un viaggio nella memoria crasso, aggressivo e non particolarmente divertente. Per Time il messaggio del film è chiaro: “Per contrastare l’età che avanza, è necessario riportare in vita l’adolescente idiota che è in ognuno di noi”.

Anche il pubblico non ha apprezzato. Se il primo film aveva incassato l’onorevole cifra di 250 milioni di dollari, questo quarto esperimento non è riuscito ancora a coprire i costi di produzione, cinquanta milioni contro i 48 e mezzo incassati sino ad oggi.

Eppure “American Pie: ancora insieme” non è tutto da buttare e se il primo film è ricordato per le performance di Jason Biggs con la famosa torta, questo quarto esperimento può contare sulle nudità “full frontal” dello stesso attore. “Il mio sesso ha una grande importanza in tutta la saga di “American Pie”» dice orgoglioso Jason Biggs «è un personaggio a sé. Agisce per conto suo, fa sesso con le torte, si mostra attraverso il vetro temperato del coperchio di una pentola».

Ovviamente pure questa scena ha ricevuto molte critiche e la nudità frontale di Biggs è stata definita dall’Hollywood Reporter come un tentativo di ringiovanire un franchise che ormai sa di stantio, ma gli autori del film difendono la scelta che, a quanto pare è dello stesso protagonista: «È stato proprio lui a insistere per la scena del nudo» fanno sapere Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg che del film curano sceneggiatura e regia.

«Il fatto è che, appunto, tutti ricordano la scena della torta e occorreva qualcosa di altrettanto oltraggioso. Così ho insistito perchè uno spunto venisse trovato» ribatte irritato Biggs che fra un “American Pie” e l’altro, ha dimostrato di sapere recitare con parti del corpo diverse dal sesso, diretto da Woody Allen in “Anything Else”.

Sotto attacco, Hurwitz e Schlossberg difendono il loro lavoro: «Per ritrovare i protagonisti nove anni dopo era necessario ripercorrere la loro storia, e la prima cosa che ci siamo chiesti è stata: chi sono ora Stiffler, Jim, Oz? Ci siamo limitati a descrivere come erano cresciuti». Male. Il film cerca di mettere a fuoco i cambiamenti epocali avvenuti nella scuola ma anche l’inadeguatezza degli ex studenti.

C’è una scena in cui Stiffler, accompagnato dai tre amici, suona alla porta di un’abitazione e chiede di poter fare una telefonata perchè l’auto è in panne. Il proprietario rimane interdetto: «Vorreste dirmi che nessuno di voi ha un cellulare?». «Già, il mondo è completamente rivoltato» dice Hutwiz «ai nostri tempi non c’erano né iPod, né iPad o cellulari. A volte si può ridere anche con temi che non sono il massimo della leggerezza». Ma le migliori intenzioni non hanno impietosito la Motion Picture Association of America che si occupa della censura dei film. “American Pie: ancora insieme” è stato vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati da un adulto a causa delle ripetute scene di sesso. «Sono loro» sbotta Hurwitz «a non essere al passo con i tempi».

 

IL SECOLO XIX

INDIA, SFIGURATO DA UN TUMORE AL VOLTO. LE FOTO CHOC

Mohammad Hussain (The Sun)

 

 

RSS
Lunedì 30 Aprile 2012 – 18:50

INDIA- Una voglia color vino in volto cresciuta fino a deturpargli tutta la parte destra del volto e del petto. Ora Mohammad Hussain è un emarginato, costantemente deriso dallla gente, inorridita e spaventata che la sua malattia possa essere contagiosa. A 44 anni non si è mai sposato e non ha mai avuto una donna «Non ho mai capito quanto stessi male quando ero più giovane. La mia famiglia e gli amici intimi non mi ha fatto sentire diverso», ha raccontato Mohammad al The Sun, «É stato solo quando ho iniziato a lavorare e ad andare fuori che ho cominciato a sentirmi davvero male sul modo in cui venivo guardato».
Da piccolo non si poteva permettere una visita dal dottore e solo da adulto ha avuto la possibilità di capire di cosa si trattasse. La sua patologia è un’emangioma, un tumore benigno riempito di vasi sanguigni anomali; il tumore è inoperabile e ora lui vive da emarginato con le due sorelle nella speranza che un dottore possa aiutarlo. Sembra che il dottor Milton Waner, un chirurgo plastico e direttore del Birthmark Vascular Institute, di New York, possa fare qualcosa: «La sua condizione è abbastanza rimediabile. Se non curata, la sua condizione peggiorerà».  Ha poi aggiunto:«Mohammad avrebbe bisogno di interventi chirurgici multipli», ma per lui sembrano esserci speranze.

http://www.leggo.it/

Miliardario australiano: «Costruirò una copia esatta del Titanic»/Video

CLive SYDNEY – Il ricchissimo magnate minerario australiano Clive Palmer ha annunciato oggi piani per costruire una flotta di navi di lusso di classe mondiale, fra cui una versione del 21/mo secolo del Titanic. Palmer ha detto di aver costituito una nuova linea di navigazione, Blue Star Line Ltd, e di aver firmato un protocollo d’intesa con la compagnia cinese di proprietà statale CSC Jinling Shipyard per costruire il Titanic II.

Il Messaggero

IL GATTO CON LE ZAMPE AL CONTRARIO: I FAN SUL WEB GLI PAGANO L’INTERVENTO -VIDEO

Corky, il gattino dalle zampe invertite

 

RSS
Lunedì 30 Aprile 2012 – 11:04

NEW YORK – Aveva fatto piangere milioni di internauti per la sua storia. Corky è un simpatico micino con una deformazione genetica che lo costringeva a strisciare le zampe posteriori. Abbandonato, alcuni ragazzi lo avevano adottato da un centro per gatti randagi e avevano deciso di far conoscere la sua storia al mondo intero. YouTube e Facebook hanno fatto il resto: i video postati sono diventati virali e grazie ai fondi raccolti il micio è stato operato e le sue gambe sono state raddrizzate. Se non l’avessero salvato, ci tengono a sottolineare i ragazzi, il gatto sarebbe stato sottoposto ad un’operazione di eutanasia.

http://www.leggo.it/

GIOCO EROTICO FINISCE MALE: SOFFOCATO CON UNA CORDA DAVANTI AL PC

Questa brutta ma soprattutto particolare vicenda, si è verificata alle porte diFerrara, dove una donna tornata a casa dal lavoro, ha trovato suo marito morto davanti al monitor del suo PC, seminudo e con una corda al collo.

Secondo quanto raccontato dal Resto del Carlino, l’uomo, di circa 40 anni, è morto lo scorso venerdì sera, a causa di un gioco erotico via webcam finito male.
La procura, che ha dovuto aprire un’indagine contro ignoti, esclude che in casa dell’uomo ci fossero altre persone. L’unica cosa che si deve scoprire, è se l’uomo stava guadando un film a luci rosse oppure era in una video-conversazione con una camgirl che nella perversione l’avrebbe indotto al suicidio.
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

MOLLA LA FIDANZATA DENTISTA, LEI GLI STACCA TUTTI I DENTI!

Il protagonista di questa storia si chiama Marek Olszewski, ha 45 anni e vive in Polonia, dove ora si ritrova a dover andare avanti senza denti.

Secondo quanto raccontato, l’uomo era fidanzato con una dentista, che peraltro teneva cura dei suoi denti da molti anni. Fatto sta, che dopo aver litigato con lei per averla tradita con un’altra, si è visto telefonare dallo studio dentistico dove quest’ultima lavorava, che gli ha fissato un appuntamento per un normale controllo.
La sorpresa è stata fatta proprio qui: Marek, appena arrivato in clinica, si è visto fare subito un’anestesia e, quando si è risvegliato, si è ritrovato senza denti.
L’uomo, a questo punto ha sporto subito denuncia contro la sua ex ma, nel frattempo, è stato lasciato anche dalla sua nuova fidanzata, la quale gli ha detto che non poteva passare il resto della sua vita con un uomo senza denti.
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

BELEN, GIORNALISTA FA DOMANDA A CORONA LUI SI INFURIA E LO PICCHIA -FOTO

Fabrizio Corona

 

 

RSS
Domenica 29 Aprile 2012 – 11:28

ROMA – Non deve essere facile la vita in questo momento per Fabrizio Corona. Tra i guai giudiziari e quelli sentimentali, anche se secondo molti la regia del fidanzamento fra Belen e Stefano De Martino sarebbe sua, sono molti i pensieri per l’ex re dei paparazzi. A farne le spese però stavolta è stato Alfio Sciacca, giornalista del Corriere. Il giornalista l’avrebbe incontrato nel quartiere Isola e avrebbe cominciato a riprenderlo con il suo telefonino chiedendo un commento sull’incidente di Belen e Stefano. : “Mi sono imbattuto in Corona che sgommava su una moto nella zona del quartiere Isola – ha raccontato al giornale – Mi sono avvicinato per fargli alcune domande sull’incidente di Belen Rodriguez, iniziando a girare un video con il mio iPhone. Lui ha reagito strappandomi il telefono e scappando a bordo di un fuoristrada”. 
Il malcapitato lo ha rincorso. Corona si è fermato e gli ha scagliato contro l’iPhone, colpendolo anche con due forti schiaffoni e ricoprendolo di insulti “Il motivo è che, nonostante avessi detto di essere un giornalista, secondo lui non avevo diritto di fare domande”.

http://www.leggo.it/

FERRARA: GIOCO EROTICO FINITO IN TRAGEDIA, SOFFOCATO CON UNA CORDA DAVANTI AL PC

 

RSS
Domenica 29 Aprile 2012 – 11:44

FERRARA – Una corda al collo, seminudo davanti al computer: questo lo spettacolo a cui ha assistito la moglie di un uomo ferrarese. È morto venerdì sera, secondo quanto riferisce l’edizione locale del Resto del Carlino, l’ uomo di 40 anni che abitava alle porte di Ferrara. Secondo le prime indagini l’uomo potrebbe essere morto a causa di un gioco erotico finito male. Almeno è questa l’ipotesi che sta prendendo in considerazione gli inquirenti, che hanno ascoltato la moglie e che forse già domani predisporranno l’autopsia. La donna era rientrata a casa verso le 22 ed ha chiamato il marito senza ottenere risposta. Così si è avvicinata al computer dove lui trascorreva parte delle sue serate lavorando al pc. Qui lo ha visto seminudo, parzialmente legato, con una corda al collo. Ha provato a rianimarlo, ha chiamato i soccorsi, ma non c’è stato niente da fare. La procura, che dovrebbe aprire un fascicolo contro ignoti, esclude che in casa con la vittima potessero esserci altre persone.

http://www.leggo.it/

BEVE BENZINA PER ERRORE, POI SI ACCENDE UNA SIGARETTA ED ESPLODE!

Qual’è la cosa più stupida da fare dopo aver bevuto della benzina se non accendersi una sigaretta? Beh, purtroppo Gary Allen Banning, di Havelock, North Carolina, non potrà raccontare il suo brutto incidente domestico non del tutto comune.

Secondo la ricostruzione della polizia, che è subito intervenuta insieme ai vigili del fuoco sul luogo dell’accaduto, il signor Banning si sarebbe recato in cucina di notte per bere qualcosa; non si sarebbe accorto però, che nel bicchiere aveva versato della benzina al posto dell’acqua, sputandola subito nel bagno dopo che aveva messo in bocca un primo sorso. Fatto sta, che dopo lo sbaglio, l’uomo ha deciso di commetterne ancora un altro: accendersi una sigaretta. È bastato infatti solo una scintilla dell’accendino per farlo prendere fuoco e farlo diventare una torcia umana, uccidendolo sul colpo nonostante il pronto intervento fulmineo.
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

“MAMMA POSSO FARE UNA FESTA?” MA TRAMITE FACEBOOK SI INVITANO 50 MILA PERSONE!

Questo strano episodio si è verificato a Chamalières, nel dipartimento Puy-de-Dôme della regione dell’Alvernia, in Francia.

Proprio nel paese, infatti, un ragazzino che aveva finalmente ricevuto l’ok dai suoi genitori per una festa a casa in occasione del suo quattordicesimo compleanno, si è trovato sotto casa un maxi raduno, con gente proveniente da tutta la Francia e con una lista di invitati di oltre 50 mila persone.
A raccontare la vicenda è il padre del ragazzo al giornale francese La Parisien, il quale ha rivelato che, dopo circa un paio d’ore, è riuscito ad annullare la festa del bambino tramite alcune denunce alla polizia postale che ha bloccato le pagine degli inviti su Facebook, le quali erano in continua espansione e stavano scatenando un vero e proprio effetto domino.
Fatto sta, che la sua casa è stata comunque assaltata dagli invitati, che per fortuna sono ritornati indietro senza fare storie
http://www.notizie-sconvolgenti.com/

Go to Top