Crea sito

Archive for agosto, 2013

Lasagne alla napoletana

 

 

 

 

 

Particolarmente ricche e saporite, si gustano per tradizione il martedì grasso.

Si preparano con diversi ingredienti grassi, gli stessi che dal mercoledì delle ceneri e per tutta la quaresima per tradizione non si dovrebbero più consumare.

  • Lasagne alla napoletana

  • Tempi

    1 ora e 40 minuti

  • Difficoltà

     

  • Portata

    Primi piatti

  • Regione Italiana

    Campania

INGREDIENTI

per 8 persone

Per la pasta

  • 400 g di farina tipo 00
  • 150 g d’uova
  • 10 g di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Per il ripieno

  • ragù di carne
  • salsiccia di maiale trifolata
  • ricotta
  • uovo sode
  • mozzarella
  • Parmigiano Reggiano grattugiato

PREPARAZIONE

1 ora per la preparazione + 40 minuti per la cottura

Passaggio 1

In un casseruolino fate soffriggre il lardo tritato con l’olio e le verdure tritate. Unite la carne macinata. Nel frattempo cucinate le uova sode.

Lasagne alla napoletana - passaggio 1

Passaggio 2

Far rosolare per alcuni minuti, bagnate con il vino, spolverate con la maggiorana e condite con sale e pepe.

Lasagne alla napoletana - passaggio 2

Passaggio 3

Quando il vino sarà evaporato incorporate poca farina e lasciate cuocere per alcuni minuti. Unite quindi il pomodoro e ultimate la cottura per circa 1 ora, allungando se fosse necessario con un poco di brodo.

Lasagne alla napoletana - passaggio 3

Passaggio 4

Durante la cottura delle salsa, confezionate la pasta fresca. Stendete la sfoglia molto sottile e tagliatela in rettangoli di 10/15 cm. Cucinate i rettangoli di sfoglia in abbondante acqua, bollente e salata. Una volta cotte, sgocciolatele e raffreddatele immergendole in acqua fredda.

Lasagne alla napoletana - passaggio 4

Passaggio 5

In una pirofila imburrata, adagiate la pasta a strati, condendo ogni strato con il ragout (ragù) di carne.

Lasagne alla napoletana - passaggio 5

Passaggio 6

Successivamente al ragù, distribuite uniformemente la salsiccia  a pezzetti trifolata, la ricotta a fiocchi, le uova sode a spicchi o a fette, la mozzarella a dadi.

Lasagne alla napoletana - passaggio 6

Passaggio 7

Ricoprire poi con la pasta e cospargere il tutto con il Parmigiano grattugiato. Infornate la pirofila a temperatura moderata (180°C) per circa 40 minuti. Una volta cotta, ben gratinata in superficie, lasciatela riposare prima di servire.

Lasagne alla napoletana - passaggio 7

CONSIGLI DELLO CHEF

Le uova devono essere immerse in acqua bollente e salata e lasciate cuocere per 9 minuti. In questo modo il tuorlo non diventa verde. Poi immediatamente raffreddate in acqua fredda corrente così potranno essere sgusciate facilmente.

La pasta una volta immersa in acqua bollente deve essere immediatamente mescolata, per evitare che le sfoglie aderiscano l’una all’altra.

E’ opportuno che le lasagne siano lasciate a riposare, dopo la cottura, perché la pasta possa bere l’umidità superflua: in questo modo il taglio della porzione sarà più regolare e uniforme.

STORIE NEL PIATTO

Il Carnevale è una celebrazione tipica dei paesi di tradizione cristiana e finisce il martedì precedente al mercoledì delle ceneri, che apre il periodo quaresimale.

La parola deriva dal latino carnem levare (eliminare la carne) e tradizionalmente indica i sontuosi pasti che si consumano prima del digiuno della Quaresima.

Per questo motivo, le ricette del periodo di Carnevale, dai dolci ai primi piatti come le lasagne alla napoletana, sono particolarmente ricchi e nutrienti.

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

 

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

 

 

http://www.academiabarilla.it/

SESSO IN CAMBIO DI RACCOMANDAZIONI? IL 52% DEGLI STUDENTI ITALIANI DICE ‘SI’

 

Venerdì 30 Agosto 2013ROMA – Un vero e proprio ‘jolly’ da utilizzare per superare i test di ammissione all’università: sesso in cambio di una raccomandazione.

Ben il 52% delle matricole 2013 sarebbero disposte a scegliere questa ‘opzione’ per superare i test d’ingresso universitari. 

I dati sono stati pubblicati dal portale Universinet.it attraverso un’inchiesta online.

Alla domanda “Cosa saresti disposto a fare per una raccomandazione” il 52% degli interpellati (ragazze 53%, ragazzi 44%) ha risposto di essere disposto a offrire prestazioni sessuali, il 12% a iscriversi a un partito politico, il 14% a pagare un corso di preparazione.

 

 

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

 

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

 

 

http://www.leggo.it/


SIRIA, BOMBA INCENDIARIA SU UNA SCUOLA: “I SOPRAVVISSUTI SONO MORTI VIVENTI” -VIDEO

Venerdì 30 Agosto 2013DAMASCO – Mentre è acceso il dibattito internazionale sull’intervento militare in Siria dopo i presunti attacchi con gas nervino, dal nord del Paese arrivano delle immagini terribili riprese dagli operatori della BBC. Lo scenario è quello di una scuola dopo un attacco con bomba incendiaria sganciata nel cortile dell’istituto. L’ordigno ha provocato effetti devastanti sui civili, in larga parte bambini, che riportano ustioni simili a quelle lasciate dal napalm. La BBC li definisce “walking dead”, morti viventi, zombie. 

I testimoni raccontano di un jet che ha sganciato la bomba. Dopo l’esplosione, fiamme e colonne di fumo. Le immagini riprese dalla BBC sono cariche di angoscia e orrore, fortemente sconsigliate a un pubblico sensibile e di minori.

IL VIDEO (ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI)

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://www.leggo.it/


(MA IN CHE MONDO VIVIAMO?)Oltre 30mila cani macellati ogni giorno per i ristoranti “Foto” (Attenzione, potrebbero urtare la sensibilità)

Trentamila cani ogni giorno in Cina vengono uccisi crudelmente, senza nessuna pietà, per la loro carne o per la pelliccia in un giro d’affari che conta più di dieci milioni di euro all’anno. Uno scenario raccapricciante, un calvario che ha inizio in una piccola gabbia, che non lascia neanche la possibilità di accucciarsi o coricarsi, dove i poveri animali sono costretti ad assistere al destino barbaro dei propri simili. Tirato fuori dalla gabbia con delle pinze, un uomo picchia con un bastone un cane agitatissimo, sul muso, sul corpo e poi in testa per fargli perdere i sensi. ‘Il migliore amico dell’uomo’ cade a terra, il carnefice lo trascina per pochi metri e poi non perde tempo a prenderlo per il muso e con un coltello tagliargli con estrema fermezza la gola. Poi verrà spellato e in ultimo bollito. No, purtroppo non è un film horror: queste mostruosità accadano davvero in posti dove mangiare carne di cane “è particolarmente popolare” come, spiegano gli attivisti di Animal Equality, “nel Nord-Est del Cina, al confine con la Corea, e nelle regioni meridionali, come Guizhou, Guandong e Guangxi. L’unica zona dove è vietato il consumo di questo prodotto è Hong Kong, mentre al momento, in Cina, non sono presenti leggi nazionali a tutela degli animali”.

(Attenzione, potrebbero urtare la sensibilità)

Gli attivisti si sono infiltrati negli allevamenti e nei macelli di cani a Jiangmen e Zhanjiang, nella provincia meridionale cinese del Guangdong, per denunciare la mondo cosa succede in questi luoghi. La fotografia che ne esce fuori è al limite dell’inverosimile, l’uomo trasformato in bestia, il cane in vittima indifesa. “Si tratta di filmati mai visti prima – dicono gli animalisti – che rivelano gli orrori perpetrati ogni giorno a migliaia di cani per soddisfare la richiesta di carne in Cina”. Il video è stato diffuso integralmente sul sito ‘Senzavoce.org’ – creato per sostenere una petizione internazionale per fermare la crudeltà di questi macelli – dpve sono state pubblicate le foto scattate durante l’investigazione e il diario tenuto dagli attivisti giorno per giorno. Con questa indagine presentata, che sta facendo il giro del mondo, Animal Equality lancia una campagna internazionale, in collaborazione con organizzazioni cinesi per i diritti animali, per porre fine a questa atroce e disumana pratica del commercio di carne di cane.

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

 

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

 

 

 

 

 

Fonte:http://affaritaliani.libero.it


GIAPPONE: Ruba 200 sellini di bicicletta da donna “Mi piace sentire l’odore della lingerie”

ladro di sellini.

Lasciare la bici in strada è da sempre un problema. Bisogna trovare un buon posto, dove legarle con una solida catena sennò si rischia di rimanere senza ruote, senza sellino o addirittura senza bicicletta. Probabilmente lo fanno per poi venderli nel mercato di seconda mano.

Il nostro amico di oggi è dimostrazione che non tutto si fa per denaro. Joji Kondo, un giapponese di 35 anni, ha confessato di aver rubato 200 sellini per motivi più subduli : “Volevo sentire l’aroma della lingerie delle donne. Mi piace l’odore del tessuto, succhiare e sniffare un sellino.”.
Il ladro pervertito, adesso in carcere, è stato colto in flagrante a rubare 3 sellini in un complesso residenziale.
La polizia ha trovato in casa di Kondo altri 200 sellini, soprattutto in cuoio e ovviamente tutti di bicilette da donna.
SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TvybA

 

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TWlOJ

 

 

 

BY MONDOCURIOSO – 29 AGOSTO 2013


Video Viral – Il pesce-artista crea un disegno sul fondale marino

Il video mostra come i pesci nuotando sul fondale siano in grado di disegnare incredibili disegni, apparentemente impossibile ma non a giudicare dalle immagini. Il piccolo pesce infatti sembra disegnare delicatamente le linee del complesso disegno. Il video sta facendo discutere tutto il web e la clip ha rapidamente superato le 300.000 visualizzazioni.

Video Viral – Il pesce-artista crea un disegno sul fondale marino

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

LA “FUSIONE MENTALE” È POSSIBILE: UOMO MUOVE COL PENSIERO LA MANO DI UN ALTRO -VIDEO

Giovedì 29 Agosto 2013ROMA – Per la prima volta il cervello di una persona ha controllato quello di un’altra e mosso il suo corpo: infatti, sono stati collegati due cervelli umani tramite pc, poi una delle due persone è riuscita col pensiero a comandare il movimento delle dita dell’altra. Non siamo ancora al trasmissione del pensiero, ma le premesse sono interessanti.

L’ESPERIMENTO Lo scienziato dietro questo esperimento senza precedenti è italiano, Andrea Stocco, classe 76, ora alla Washington University. «È la prima volta che due cervelli umani sono collegati direttamente tramite un’interfaccia e in modo non invasivo, senza sostanziale rischio». L’esperimento funziona così, spiega: ci sono due soggetti in due stanze di due edifici diversi. Il primo osserva un videogioco in cui si devono distruggere astronavi pirata premendo il tasto spazio con la mano destra. Ma la tastiera non c’è per cui il soggetto può solo immaginare di giocare: quando pensa di muovere la mano per premere il tasto le sue onde cerebrali vengono registrate da un apparecchio per l’elettroencefalogramma (EEG) e decodificate da un pc, spiega Stocco. Il pc, quindi, manda un messaggio ad un secondo pc che controlla una macchina per la stimolazione magnetica trascranica (TMS) posizionata sulla testa del secondo soggetto. La TMS è un apparecchio che stimola il cervello in modo indolore. In questo caso la Tms va a stimolare l’area neurale che controlla la mano destra. Quando la stimolazione arriva, la mano del secondo soggetto si alza e preme il tasto ‘spazio’ sulla tastiera. «La comunicazione dal primo al secondo soggetto è praticamente istantanea e il primo può usare il cervello del secondo per controllare la tastiera», spiega Stocco.

NUOVE FRONTIERE In questo esperimento pilota – racconta – io ero attaccato alla TMS, mentre il mio collega Rajesh Rao era attaccato all’EEG. Quindi, Rajesh pensava di muovere il dito per premere il tasto e controllava la mia mano». «L’esperimento dimostra che la trasmissione di informazioni da un cervello a un altro è tecnicamente possibile»,sottolinea. Si apre una nuova frontiera. In teoria, potrebbe essere possibile per una persona ‘controllare’ il corpo di un’altra in situazioni dove questa non sa cosa fare. Per esempio, un chirurgo può operare a distanza mandando impulsi al cervello di una persona sulla scena di un incidente. Inoltre, se conoscessimo esattamente come le informazioni sono rappresentate nella corteccia cerebrale, si potrebbe trasmettere conoscenza da una cervello ad un altro senza usare il linguaggio, il che sarebbe utile, specialmente per tutte quelle forme di conoscenza astratte (ad esempio la matematica) e difficili da esprimere a parole. «Ora cercheremo – conclude – di trasmettere informazioni più complesse, di natura non motoria ma percettiva e sensoriale».

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TWlOJ

 

 

http://www.leggo.it/

GENOVA, DUE DONNE NUDE IN UN PARCO VICINO AI BAMBINI. “FACEVANO SESSO”

Giovedì 29 Agosto 2013GENOVA – Completamente nude facevano l’amore sul prato vicino all’area per bambini dei parchi Gropallo, a Nervi, per niente intimidite dalla presenza di piccoli e adulti.

Due donne di 29 e 28 anni, genovesi, sono state denunciate dai carabinieri per atti osceni in luogo pubblico. L’episodio è avvenuto ieri sera. I militari le hanno sorprese durante un servizio di controllo nel parco. Le due, secondo quanto riferito dai militari, stavano compiendo atti sessuali.

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvybA

 

 

http://www.leggo.it/

“MODIFICANDO UN SOLO GENE SI OTTENGONO 16 ANNI DI VITA IN PIÙ”, LA SCOPERTA CHOC

Giovedì 29 Agosto 2013NEW YORK – Modificando un solo gene si è riusciti ad allungare la vita ai topi del 20%. Questo, trasportato nell’uomo, potrebbe significare che in un futuro non molto lontano, l’età media degli esseri umani sfiorerebbe i cento anni.

È quanto afferma un gruppo di ricercatori americani dell’Istituto nazionale per la Salute che ha pubblicato un articolo sulla rivista Cell Reports. Il gene, chiamato ‘mTOR’ e modificato da alcuni ricercatori americani, ha allungato la vita ai topi ma ha anche creato uno squilibrio invecchiando o preservando, in maniera diversa, i tessuti e i diversi organi.

Si è così ottimizzato il coordinamento e la memoria, ma si è anche deteriorato più velocemente il tessuto osseo e si è verificato un forte abbassamento delle difese immunitarie. Il rischio è quello di avere degli anziani che hanno una perfetta memoria, ma sono affetti da una osteoporosi che gli impedisce di muoversi liberamente. Tuttavia questi risultati potrebbero aiutare le terapie guida per le malattie legate all’invecchiamento su specifici organi bersaglio, come l’Alzheimer.

Sembrerebbe che allo studio ora ci sia un altro gene, che in pratica funziona come un orologio, che serve a regolare e rendere omogeneo l’avanzamento dell’età in tutto le parti del corpo. Come di consueto, però, prima di applicare queste terapie all’uomo sono necessari ulteriori studi e approfondimenti.

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TWlOJ

 

http://www.leggo.it/

Non gli eroga il prodotto: sfascia il distributore di vibratori

Un distributore automatico di articoli “hot” di un sexy shop di Conegliano è stato sfasciato da un cliente durante la notte di qualche giorno fa. Secondo i filmati delle telecamere di sorveglianza e le ricostruzioni della polizia, l’uomo ha inserito il denaro nel distributore per acquistare un vibratore, ma questo si è inceppato e il prodotto è rimasto incastrato.

questi sono distributori automatici di giornali

L’uomo a questo punto avrebbe iniziato a colpire il distributore: dopo i primi colpi forse dati con l’intento di cercare di sbloccare il distributore, il cliente si sarebbe fatto cogliere dalla rabbia, colpendo la macchina con crescente violenza fino a colpirla con una fioriera che era posizionata a terra nelle vicinanze, quasi sfasciandola.

La rabbia però non ha avuto ragione del distributore, che non ha comunque erogato il prodotto, rovinando probabilmente il programmi sexy dell’uomo per la serata.

La polizia sta ancora lavorando per identificare l’autore del gesto.

http://adf.ly/TvvOC

 

http://adf.ly/TvybA

 

http://notizie.delmondo.info/


Go to Top