Crea sito

Archive for agosto 23, 2013

A DARE POCO FA L’ANNUNCIO E’ STATO SKY TG24!!! LA NOTIZIA STA VIAGGIANDO SULLA RETE ALLA VELOCITA’ DELLA LUCE..

 

Il pentito Schiavone: “La mafia non sarà mai distrutta”

 

Carmine è un collaboratore di giustizia dal ’93. Ora però rinnega tutto: “Sono pentito di essermi pentito e non lo farei più perché lo Stato ci ha abbandonato. La mafia esisterà sempre, ci sono troppo interessi, sia a livello economico sia a livello elettorale”.

 

 

Il pentito Schiavone:

 

Se potessi tornare indietro non mi pentirei. Anzi, sono pentito di essermi pentito e non lo farei più perché lo Stato ci ha abbandonato. Quando non sono riusciti ad ammazzarmi materialmente, hanno cercato di distruggermi economicamente, moralmente”. Dichiarazioni rilasciata a Sky TG24 dal casalese Carmine Schiavone pentito dal 1993. “Ero uno dei capi della cupola, ma mi sono pentito davvero perché altrimenti quelle carte lì non le avrei mai scritte. Il mio guaio è stato proprio quello di essermi pentito veramente perché in Italia non c’era una giustizia, una legge, un politico che sappia capire questo. Chi me lo ha fatto fare di vivere in questo mondo di cani rognosi perché è vero che noi abbiamo sparato, ma i ministri, i carabinieri, i magistrati, i poliziotti sono più responsabili di me perché hanno permesso questo. Io ho sbagliato nella mia vita e ho cercato di rimediare quando la mia coscienza si è ribellata a certi soprusi commessi da altri. Tutti quanti hanno fatto facile carriera sulla mia pelle”. Schiavone, nel corso dell’intervista a Sky TG24 (in onda nel corso delle principali edizioni), parla anche dei rifiuti tossici interratti dal lungo mare di Baia Domizia fino a Pozzuoli. E aggiunge: “La mafia non sarà mai distrutta perché ci sono troppo interessi, sia a livello economico sia a livello elettorale. L’organizzazione mafiosa non morirà mai”.

http://adf.ly/TvvOC

 

 

 

http://adf.ly/TvybA

 

 

 

Fonte:http://www.fanpage.it/

 

Trovata pubblicitaria fa depilare volontario in cambio di buoni sconto fantasticooooo (VIDEO)

23 AGOSTO 2013

Per pubblicizzare la propria attività una salone di bellezza canadese, il Fuzz Wax Bar, ha deciso di distribuire buoni sconto. Il metodo di distribuzione scelto però è stato decisamente insolito: anziché distribuirli a mano, i buoni sconto erano “incollati” su strisce depilatorie attaccate al modello volontario.

per avere un buono sconto bisogna depilare il modello

Per avere un buono sconto, quindi bisognava strappare una striscia dal ragazzo: un’idea che ha attirato l’attenzione (e probabilmente causato un certo dolore al volontario), ma che sicuramente fa capire subito quale sia il business dell’azienda. E non ultimo, permetteva di vedere subito l’efficacia del trattamento di depilazione offerto dal salone di bellezza.

http://adf.ly/TvvOC

 

http://adf.ly/TvybA

 

http://notizie.delmondo.info/

U.S.A: Caccia all’infermiera che si siede sulle gambe di una disabile per rispondere al cellulare.

Woman-sitting-wheelchair-1-387x450

Negli Stati Uniti è caccia aperta tra gli utenti della rete per identificare l’infermiera che si è seduta sulla gambe di una ragazza disabile,come se fosse una sedia, per rispondere al cellulare. 
Questa scena è documentata da una foto “Is this seat taken”, pubblicata sul forum di Reddit.
Ovviamente, gli utenti si sono scatenati in insulti e commenti poco gentili nei confronti di questa donna che ancora deve essere identificata.

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/TvvOC

BY MONDOCURIOSO – 21 AGOSTO 2013


Mangia un serpente al giorno da 28 anni: «Il sangue sa di latte appena munto»

Neeranjan Bhaskar (Mail Today)

NEW DELHI – Mangia un serpente al giorno dall’età di sette anni. Lo ha rivelato un muratore indiano «intenzionato ad entrare nel Libro Guinness dei primati restando rinchiuso 40 giorni insieme ad un gruppo di serpenti velenosi». Lo scrive oggi il quotidiano Mail Today di New Delhi. L’uomo, Neeranjan Bhaskar di 35 anni, vive nel distretto di Arah dello Stato orientale di Bihar, e commentando la sua abitudine di mangiare serpenti crudi ha dichiarato che «il sangue del serpente ha il sapore del latte appena munto».

«Mi entusiasma l’idea – ha aggiunto – di avvicinarmi ad un serpente, acchiapparlo e mangiarlo immediatamente. I miei pasti non sono completi senza uno di questi rettili». Dopo aver ricordato che questa sua esperienza cominciò nel 1977, quando aveva sette anni e fu attaccato da un serpente che poi uccise e mangiò dalla rabbia, l’uomo ha calcolato che «sicuramente finora ne avrò mangiati oltre 4.000». Adesso, aggiunge il giornale, il suo obiettivo è di entrare nel Guinness dei primati. «Ho letto che una persona è rimasta per 32 giorni chiusa in un luogo insieme a serpenti velenosi. Io posso fare sicuramente meglio ed arrivare ad almeno 40».

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

Giovedì 22 Agosto 2013 – 11:23
Ultimo aggiornamento: 11:28
Messaggero logo

Nuova Sars, i colpevoli? I pipistrelli

Il chirottero è comunemente noto come pipistrello

Roma – I “colpevoli” della Nuova Sars? I pipistrelli, che sarebbero una riserva naturale per il virus . È quanto emerge dallo studio coordinato dalla Columbia University e pubblicato dalla rivista del Cdc Emerging Infectious Diseases. Un virus geneticamente identico al 100% a quello umano è stato infatti trovato nelle feci di uno di questi animali, prelevate a meno di dodici chilometri dalla casa di una delle prime persone infettate e a meno di un chilometro da dove lavorava. Anche se c’è ancora molto da lavorare per capire quale sia «l’anello di congiunzione tra il pipistrello e l’uomo», hanno spiegato gli autori dello studio durante una conferenza stampa, il ruolo dei mammiferi volanti è quasi certo, e costituisce un ulteriore motivo di somiglianza con la “vecchia” Sars, che si pensa si sia originata proprio da questi animali.

Lo studio ha esaminato i campioni da 96 pipistrelli, raccolti tra ottobre 2012 e aprile 2013 in Arabia Saudita. L’unico esemplare nelle cui feci è stato trovato il virus, della specie Taphozous perforatus o pipistrello delle tombe egiziane, proveniva dalla città di Bisha, a meno di 12 chilometri dalla casa di uno dei primi pazienti umani dell’agente patogeno.

La scoperta è molto importante, perché per la prima volta si è trovata una corrispondenza genetica del 100%, mentre in altri casi si erano trovati virus simili a quello umano, ma lascia diversi interrogativi ancora aperti su come abbia fatto il salto all’uomo. «È possibile» spiega Jonathan Epstein della EcoHealth Alliance che ha partecipato allo studio «che una vittima, ad esempio un pastore che cercava rifugio negli edifici abbandonati abitati dai pipistrelli, abbia preso il virus respirando vicino al guano. Ma è anche possibile che qualche animale si sia infettato in questo modo, e poi abbia trasmesso il virus all’uomo».

Un possibile “anello di congiunzione” potrebbe essere il dromedario, come suggerito da uno studio pubblicato da Lancet in cui sono stati trovati gli anticorpi contro il virus in diversi esemplari, ma sarà difficile avere prove certe fino a che non saranno terminate le analisi su migliaia di animali in corso in diversi centri.

Finora il virus, afferma il sito dell’Oms, ha infettato 94 persone uccidendone 46, e ha colpito soprattutto l’Arabia Saudita. Nel paese, ha ribadito alla conferenza Ziad Memish del ministero della Salute saudita che ha partecipato allo studio, c’è molta preoccupazione per i milioni di pellegrini che potrebbero arrivare il prossimo ottobre. «Abbiamo saputo dell’esistenza del virus solo lo scorso settembre» ha spiegato l’esperto «ed era troppo tardi per avvisare i pellegrini di non venire. Questo mette molta pressione sul nostro sistema sanitario, anche se abbiamo consigliato ai malati cronici di evitare il viaggio».

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/TvvOC

IL SECOLO XIX


ANELLO PERSO IN UN CAMPO TRE ANNI FA: RITROVATO INCASTONATO IN UNA PATATA

Giovedì 22 Agosto 2013ROMA – Un’immagine curiosa che viene dalla Germania: una patata cresciuta all’interno di un anello. Il prezioso era stato smarrito in un campo tre anni fa ed è stato rinvenuto solo oggi dal proprietario del terreno.

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://www.leggo.it/

VICTORIA SILVSTEDT, FISICO MOZZAFIATO E POSE HOT IN VACANZA IN COSTA AZZURRA

 
Giovedì 22 Agosto 2013OLBIA – Tra tuffi, foto al cellulare e tintarella, Victoria Silvstedt si gode gli ultimi scampoli di vacanza in Costa Azzurra. Bellezza statuaria, Vicotoria è stata immortalata mentre si rilassa nell’esclusivo hotel Eden Rock di Antibes.

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://www.leggo.it/

 

IN ARRIVO IL CAFFÈ SPRAY: SI SPRUZZA SULLA PELLE E LA CAFFEINA VIENE ASSORBITA -VIDEO

Venerdì 23 Agosto 2013TOKYO – Un’invenzione a di poco ‘bizzarra’, ma che sicuramente farà parlare di sè.
Il brevetto è ancora in fase di registrazione, ma già in molti sono interessati al nuovissimo caffè spray.

Il prodotto si chiama Sprayable Energy e promette dei benefici miracolosi. Nella confezione c’è una formula incolore (composta da acqua, un derivato della tirosina e caffeina), che, spruzzata sulla pelle, offre una carica di energia pari ad una tazzina di caffè.

In ogni barattolo sono contenute ben 40 dosi, che probabilmente saranno vendute a 15 dollari l’una.

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://www.leggo.it/

POSTA LA FOTO DELL’OROLOGIO DA 500MILA EURO. LADRO LO RAGGIUNGE PER RUBARLO

Venerdì 23 Agosto 2013ROMA – La mania di condividere ogni istante della propria gioranata sui social network stava per costare cara alla star dei reality show americani Jonathan Cheban. Il migliore amico di Kim Kardashian ha pubblicato su Instagram la foto di un orologio d’oro preziosissimo dal valore stimato di 500mila dollari mentre era in un ristorante. Dopo pochi minuti Cheban è stato raggiunto e aggredito da un uomo che ha tentato di rubargli l’orologio: era stato localizzato proprio tramite il social network, dove aveva indicato la sua posizione.

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/TvvOC

http://www.leggo.it/

L’Apocalisse è solo questione di tempo. E sarà così

Una nuova teoria sulla fine del mondo viene fornita da un astrobiologo scozzese, secondo il quale l’Armageddon sarà causato, a sorpresa, dall’assenza di CO2 sulla superficie terrestre.

L'Apocalisse è solo questione di tempo. E sarà così.

Ci siamo scampati l’Apocalisse dei Maya, ma – mettetevi il cuore in pace – è solo questione di tempo. A comunicarlo è Jack O’Malley James, astrobiologo dell’univeristà di St. Andrews in Scozia, che ha prefigurato una nuova fine del mondo in occasione del Meeting nazionale di astronomia presso l’Università di St. Andrews. Se oggi i governi nazionali si impegnano in maniera più o meno incisiva a ridurre la quantità di CO2 nell’atmosfera, un domani sarà proprio l’assenza di anidride carbonica a condannare l’umanità. Secondo la ricostruzione dell’astrobiologo, con il passare dei secoli il sole riscalderà sempre di più la Terra, il che causerà l’evaporazione sempre maggiore dell’acqua. L’assenza del liquido vitale sulla superficie terrestre farà sì che le reazioni chimiche necessarie alla vita ridurranno anche la quantità di anidride carbonica. Appena un miliardo di anni e tutti i vegetali non avranno a disposizione sufficiente CO2 per vivere.

Scomparse le piante, sarà il turno degli erbivori e successivamente dei predatori. I superstiti saranno solo i microbi, ai quali si concederà qualche altro anno di vita. Poi l’Armageddon riguarderà anche loro. Un altro miliardo di anni ancora e gli oceani si saranno prosciugati. “Tutti gli esseri viventi hanno bisogno di acqua per sopravvivere – osserva O’Malley James – quindi le uniche forme di vita saranno presenti in quelle zone del mondo, magari ai poli o in grotte sotterranee, dove ancora vi saranno residui di H2O”. Chi credeva che la fine della Terra sarebbe stata causata dallo “spegnimento” del Sole tra 5 miliardi di anni, sappia dunque che è al genere umano resteranno – secondo i calcoli di O’Malley James – “appena” due miliardi di anni di vita. Dopotutto, possiamo sopravvivere all’idea di quella fine del mondo e, in barba alle previsioni, continuare a preoccuparci di ridurre i gas serra. CO2 compreso.

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

[Foto di Geralt]

 

Fonte   http://scienze.fanpage.it/


Go to Top