Crea sito

Archive for ottobre, 2013

BARBARA D’URSO: “LA VERITÀ SUL LITIGIO CON BELEN QUANDO VENGO ATTACCATA FACCIO FINTA DI NULLA”

Barbara D'Urso e Belen Rodriguez

Mercoledì 30 Ottobre 2013

MILANO – “Vivo il lavoro come una lotta quotidiana per fare due trasmissioni interessanti, solari, e rispettando il budget che ho a disposizione, portando a casa molta pubblicità per l’azienda: non ho tempo per i litigi e le polemiche esterne al mio lavoro”. Barbara D’Ursoparla a “Chi” del suo litigio con Belen per via del suo matrimonio: “Nel “pescato” delle news ho trovato il matrimonio di Belen. Tornerei a trattarlo perché è una notizia. Come ho fatto con il matrimonio di Valeria Marini. Sono eventi mediatici, Non’ho mai espresso giudizi. Quando ho visto Le Iene (con il “vaffa” di Belen, ndr), ho pensato immediatamente che io so di piacere moltissimo o di non piacere per niente. In quel caso ha parlato una persona a cui non sono piaciuta. Quando vengo attaccata, ameno Faccio finta di nulla, vado avanti. Non ho mai replicato. Questo è il mio stile di vita”.
Il video a “Le Iene” non l’ha fatto censurare lei (“Sui social ho quasi un milione di seguaci e io non blocco o cancello mai nessuno, nemmeno chi mi offende brutalmente “), così come non è intervenuta sull’intervista di Stefano a “Verissimo”: ” Spieghiamo: io non ho mai
chiesto di tagliare niente e non ho mai inveito contro nessuno. Stimo moltissimo Silvia Toffanin e so quanto lei mi tutela e mi ha tutelato tutte le volte che sono andata nella sua trasmissione. lo farei lo stesso se lei venisse alla mia”.
Non andrà dagli avvocati contro Belen (“Ho scelto di non querelare Belen nonostante io creda fermamente che per i miei valori e per il mio modo di essere il suo “vaffa” sia stata una pura offesa nei miei confronti in quanto donna e mamma. Non rido, mi spiace non ce la faccio. lo mi sento offesa. E un insulto gravissimo, non è una frase da prendere con il sorriso. Ho deciso di non querelarla perché i miei avvocati mi hanno spiegato che in questo modo potrebbero essere coinvolti l’azienda per cui lavoro e il mio editore. Amando la mia azienda non lo farò”), ed è pronta ad averla ospite:; “Io sono pronta a ospitare tutti. Tutti”.

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


ELISABETTA CANALIS LASCIA L’AMERICA E TORNA IN ITALIA: “IN TV CON LA NUOVA SERIE DI ZELIG”

Elisabetta Canalis

Mercoledì 30 Ottobre 2013

MILANO – Sembra profilarsi un ritorno in Italiua per Elisabetta Canalis, volata negli Usa per seguire l’allora fidanzato George Clooney e poi rimasta nella terra a stelle e strisce. Un programma tv però potrebbe farla tornare alle origini: “Trattative quasi in dirittura d’arrivo – fa sapere “Chi” – per riportare Elisabetta Canalis in Italia. Complice la nuova trasmissione in onda su Italia 1, in prima serata, ogni lunedì a partire da metà novembre. Stiamo parlando di Zelig One, lo spin off di Zelig condotto da Katia Follesa e da Davide Paniate, e, appunto, una terza presenza, ovvero quella di Elisabetta nel ruolo di guest star del programma comico.

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


BABY SQUILLO AI PARIOLI, GLI SMS INTERCETTATI. LA 14ENNE: “NON VOLEVO, COSTRETTA DA MAMMA”

baby squillo a Roma

Mercoledì 30 Ottobre 2013

 

di Laura Bogliolo

ROMA – “Non ce la faccio più, sono loro che mi obbligano, voglio soltanto tornare a scuola”. Emanuela, 14 anni, non ha resistito ed è crollata parlando della sua esperienza. Obbligata dalla mamma insieme alla sua amica Serena a prostituirsi. Su facebook pubblicavano foto insieme, sexy con trucco evidente e pose provocanti. Serena è una dura, niente lacrime al contrario di Emanuela. I loro post sono provocatori, “Scopate, non studiate” oppure “Freghiamo il mondo” e “Vita ti odio”. Serena è la prima ad iniziare. Sempre in lite con la madre, mentre il padre è morto. Va in cerca di soldi, comincia ad usare cocaina. Poi la mamma preoccupata la fa seguire da un investigatore e scopre i suoi annunci su bakecaincontri.com. GLI SMS CHOC (di Laura Bogliolo) «Mimmi ne abbiamo fatto uno solo», digita una delle minorenni. «Vi ha dato 300 euro, ok, ci vediamo domani», la risposta di Mirko Ieni che nelle conversazioni intercettate rilancia: «Questo vi vuole offrire una vacanza a Cannes di cinque giorni, ho chiesto mille euro al giorno, lui cinquecento, trovate voi una via di mezzo». E ancora: «Stellina quello con lo Smart di ieri vuole lo stesso trattamento, vieni da me». È devastante il quadro che emerge dalle intercettazioni delle persone coinvolte del giro di prostituzione che vede protagoniste le due ragazzine. Le giovani avevano registrato sul cellulare «Cliente Antonello 5», «cliente Augusto 6», «Cliente Angelo 6:30» e «cliente Marco 4:30» e nello scambio di sms contrattano il pagamento: «400» stabiliscono le giovani, «sono troppi» ribatte Augusto. I rimproveri. Le ragazze vengono indirizzate sui costi della prestazione: «Questo è un brutto panzone ciccione, levagli due piotte». Poi i rimproveri per i ritardi rispetto agli appuntamenti procacciati: «Ti devi sbrigare, ti fai venire a prendere e vieni qua, altrimenti con me hai chiuso. Micia io ci lavoro con questa roba, siete poco precise: adesso devi farti questo, ha staccato dal lavoro, ci porta duecentocinquanta euro, di cui una piotta e mezza è mia perché la casa la sto pagando io, vieni, te lo fai e te ne vai». L’altro indagato. Nunzio Pizzicalla chiede «un po’ di foto sexy, anche con il seno di fuori». E poi, una volta che le ragazzine iniziano a entrare nel giro della prostituzione, si raccomanda: «Ogni volta che fai uno mi devi mandare un sms con tempo e soldi» e rimproverava se la ragazza non riesce a incontrare tutte le persone con le quali aveva preso appuntamento: «Non so se per te è un gioco, ma oggi ti dovevi fare una persona, ti ha chiamata, ma tu stavi dormendo». Si preoccupa «anche di cercare alberghi per gli incontri. «Non mi piace andare negli alberghi», la risposta di una delle giovani. Le ragazzine sono un affare per Ieni che a una donna durante una conversazione al cellulare dice: «Mi fanno guadagnare seicento euro al giorno».

Baby prostitute a Roma, l’alcova a via dei Parioli

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


‘BONNIE E CLYDE’ NEL CASERTANO, DROGAVANO E RAPINAVANO LE LORO VITTIME. E UNO MUORE

Monica Voira e Vincenzo D’Angelo

Mercoledì 30 Ottobre 2013

NAPOLI – Lei, bella e spregiudicata, attirava le vittime e le narcotizzava, poi con un complice le rapinavano. In una circostanza hanno esagerato con il farmaco provocando la morte di un 50enne. Stamattina la “Circe” di Mondragone è stata arrestata dai carabinieri. 
Monica Voira e Vincenzo D’Angelo sono stati definiti i Bonnie & Clyde del casertano grazie al loro giro di affari illeciti e rapine. Non si è mai fatta alcuno scrupolo ad esagerare nella somministrazione del potente ipnotico dato alle sue vittime. Ogni colpo è stato realizzato ricalcando in tutto e per tutto i precedenti. La vittima prescelta veniva accuratamente selezionata: uomo di mezza età e solo alla guida. Identico modus operandi: con la scusa di un passaggio e forte della sua bella presenza riusciva a salire a bordo. Convinceva i malcapitati a trovare un posto riservato e poi offriva loro un drink. Nel bicchiere versava gocce di un potente ipnotico. Appena il narcotico faceva effetto entravano i azione i suoi complici che si impossessavano di quante più cose potevano.
L’accusa a loro carico è quella di morte come conseguenza di altro reato in relazione ad un omicidio colposo, rapine e lesioni personali anche gravi. L’uomo narcotizzato infatti, dopo la rapina, è stato investito e ucciso da un’auto. Cinque i colpi attribuiti alla coppia diabolica.

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


CLAUDIA GALANTI COME BELEN: “A 17 ANNI HO GIRATO UN VIDEO HARD COL MIO FIDANZATO”

Claudia Galanti

Mercoledì 30 Ottobre 2013

MILANO – Claudia Galanti ha fatto sapere a “Lucignolo” che, come successo per Belen Rodriguez, anche su di lei circola un filmino a luci rosse. L’autore sarebbe stato il fidanzato che avrebbe ripreso un loro incontro amoroso con la telecamera quando lei era ancora diciassettenne. Sul web naturalmente, per chi non l’avesse visto prima, è scattata la ricerca la filmino hot, ma molti sono stati delusi, dato che i video sono già stati rimossi dalle autorità competenti. Ma allora, si chiedono in molti, come mai Claudia ha fatto in modo che tu il fattaccio venissse alla luce? C’è chi parla di ricerca di pubblicità, dato quanto accaduto col filmino della Rodriguez.

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


A SCUOLA LA MATTINA, BABY SQUILLO DI SERA. “LICEALI INSOSPETTABILI, SOLDI PER LA COCAINA”

L'appartamento delle baby squillo a Roma

Lunedì 28 Ottobre 2013

 

di Angela Camuso

ROMA – Quattordici e quindici anni, alunne di quarto ginnasio: adescate su Facebook da un uomo senza scrupoli, le due ragazzine compagne di classe, da tempo si prostituivano tutti i pomeriggi, dopo la scuola, in un piccolo appartamento seminterrato del quartiere romano bene dei Parioli.
Partendo dalla denuncia della mamma di una delle due, una professionista benestante, separata, che era sempre più preoccupata per il repentino cambiamento del comportamento della figlia e per la sua disponibilità di soldi ingiustificata, i carabinieri del nucleo investigativo di via Inselci, hanno scoperto la sconcertante realtà e anche smascherato la madre dell’altra ragazzina, una barista anche lei divorziata, che invece sapeva bene come la figlia trascorreva il pomeriggio e acconsentiva a che lei si prostituisse, facendosi pure consegnare una parte del denaro guadagnato dalla minore con gli incontri a luci rosse.
Dopo un’indagine lampo, i militari hanno arrestato cinque persone: tra queste la donna di 43anni madre di una delle minorenni e l’uomo di 38 anni che aveva messo a disposizione l’appartamento in viale Parioli trasformato in casa di appuntamenti. L’uomo provvedeva a tutte le incombenze connesse con la gestione dei clienti, reperiti mediante inserzioni sul sito di incontri on line “bacheca incontri.it”, in cui le due ragazze venivano spacciate per maggiorenni. Gli altri tre uomini arrestati sono un 34enne e un 35enne che avrebbero adescato le ragazzine sui social network e un cliente delle baby-prostitute ben a conoscenza della loro minore età, il quale ha anche tentato di estorcere a una delle due 1.500 euro per impedire la divulgazione di un video hard.

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


MILANO CHOC, PITBULL ATTACCA IL PADRONE E GLI STRAPPA I TESTICOLI. GRAVE UN 30ENNE

Milano choc, pitbull attacca il padrone e gli strappa i testicoli. Grave un 30enne

Martedì 29 Ottobre 2013

MILANO – Uno dei suoi due pitbull gli ha strappato i testicoli mentre si trovava nella sua casa di Milano. L’uomo, un trentenne residente nel capoluogo lombardo, è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale San Raffaele. Ancora poco chiara la dinamica: l’uomo è stato soccorso attorno alle 20.20 nel suo appartamento in via Cascia, dove è stato trovato privo di sensi e con una ferita importante ai testicoli dovuta al morso di almeno uno dei suoi due cani. Testicoli recisi. A dare l’allarme è stata la fidanzata del ferito, che per oltre un’ora e mezza non riusciva a mettersi in contatto con l’uomo. Preoccupata per il suo silenzio – è un malato cronico di diabete – ha chiesto l’intervento del 118 e dei vigili del fuoco, che hanno aperto la porta e permesso ai paramedici di soccorrerlo. Il 30enne era disteso sul pavimento, nudo e con una grossa perdita di sangue dai testicoli. Secondo quanto riferito dal 118, il morso dell’animale li avrebbe recisi. L’ipotesi è che possa aver avuto un malore a causa del diabete e che il pitbull (o entrambi) lo abbia ferito mentre era già privo di sensi. Trasportato d’urgenza al San Raffaele, è ora in prognosi riservata.

 

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


MISS ITALIA E IL TATUAGGIO DEDICATO A DANTE: “FATTI NON FOSTE A VIVER COME BRUTI…”

Il tatuaggio dedicato a Dante di Miss Italia Giulia Arena

Lunedì 28 Ottobre 2013

JESOLO – La diciannovenne siciliana Giulia Arena ha conquisto ieri sera la fascia tricolore di Miss Italia. La bella messinese, già Miss Cinema Planter’s Sicilia, ha un tatuaggio molto particolare sul cuore ,dove si è fatta incidere un passo dell’Inferno di Dante: “Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza”

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


SEXY MODELLE SPONSORIZZANO LE BARE DA MORTO: ECCO IL CALENDARIO BIZZARRO DI UNA DITTA POLACCA

Una modella posa per il calendario Lindner

Martedì 29 Ottobre 2013

VARSAVIA – Un modo alquanto bizzarro di promuore i propri prodotti, specialmente se si tratta di bare mortuarie e le ‘testimonial’ sono delle bellissime modelle super sexy. 
Pose da urlo e senza veli: questo il nuovo calendario di Lindner, un’azienda polacca di casse da morto, che da ben quattro anni ha deciso di sponsorizzare i propri prodotti in questo modo. “Abbiamo voluto mostrare la bellezza delle fotomodelle polacche insieme alla bellezza delle nostre bare e dimostrare che una cassa da morto non è un simbolo religioso, ma un contenitore”, commenta Zbigniew Lindner, titolare dell’azienda e ideatore della campagna pubblicitaria.

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


BELEN RODRIGUEZ IN SEXY BABY DOLL SU FACEBOOK: “VANITAS” -FOTO

Belen Rodriguez

Martedì 29 Ottobre 2013

MILANO – Altre immagini dall’account di Belen direttamente dall’album di nozze: la showgirl ha postato dalla sua pagina Facebook alcune sexy foto che aveva scattato prima del fatidico giorno intitolate “Vanitas”. Giorni di riposo per la showgirl, che fra sfilate e pubblicità è impegnata in tv con “Italia’s got talent” e fuori dal piccolo schermo nel suo litigio (sembra passato) con la conduttrice Barbara D’Urso.

 

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG AIUTAMI A SOSTENERLO  SEMPLICEMENTE CLICCANDO UNO DI QUESTI LINK NON TI COSTERA’ NULLA GRAZIE.

http://adf.ly/TWlOJ

http://adf.ly/TvvOC

http://adf.ly/TvybA

http://adf.ly/WvPNB

Leggo


Go to Top